Il 2010 si chiude male per il Cres: da oggi l'ente è in liquidazione

L'appello del sindaco Di Matteo: "Intervenga il presidente della Regione, Raffaele Lombardo"

MOINREALE, 30 gennaio - Questa mattina è stato posto in liquidazione il Centro per la Ricerca Elettronica in Sicilia (CRES). Lo rende noto il sindaco di Monreale Filippo Di Matteo, che ha lanciato l'ennesimo appello al presidente della Regione, Raffaele Lombardo, al fine di individuare delle strategie occupazionali per salvaguardare i 46 posti di lavoro.

Dalla Regione 87 mln per i Comuni siciliani

L'assessore alle Autonomie Locali, Caterina Chinnici rende noti i parametri per usufruire dei fondi

PALERMO, 30 dicembre - Ottantasettemilioni di euro per i Comuni siciliani. È il totale delle risorse che saranno destinate agli enti locali dell'Isola, grazie a una serie di provvedimenti firmati, in questi giorni, dall'assessore regionale per le Autonomie locali e la Funzione pubblica, Caterina Chinnici.

Energia, Di Matteo promette: "Il 2011 l'anno del fotovoltaico"

Più di mezzo milione l'anno quello che entrerà in tasca al Comune 

MONREALE, 29 dicembre – La nuova frontiera dell'energia elettrica scelta dall'amministrazione comunale monrealese si chiama fotovoltaico. È questa la scelta effettuata nella nostra cittadina che nel 2011, stando alle previsioni elaborate dal sindaco, Filippo Di Matteo, diventerà realtà. Sono quattro, infatti, nei pronostici del primo cittadino, gli impianti di energia solare che nei prossimi mesi saranno in grado di produrre energia, con tutte le conseguenze annesse e connesse.

Sottoscritto protocollo d'intesa per l'area artigianale di Aquino

Un'importante occasione di sviluppo per l'imprenditoria cittadina

MONREALE, 28 dicembre – È stato sottoscritto questa mattina, nella Sala Rossa del Palazzo di Città, il protocollo d'intesa tra il sindaco del comune di Monreale Filippo Di Matteo e il presidente del Consorzio CO.ART. Monreale, Enza Taormina per la realizzazione dell'area artigianale che sorgerà nella frazione di Aquino.

Il Consiglio comunale approva la convenzione per il Chiostro

Il Comune intascherà il 30% del prezzo dei biglietti staccati per gli ingressi nel monumento benedettino

MONREALE, 28 dicembre – Con 20 voti favorevoli ed un astenuto, il Consiglio comunale ha detto sì alla proposta di delibera avanzata dall'amministrazione comunale per stipulare una convenzione con l'assessorato regionale ai Beni Culturali relativa alla gestione del chiostro dei Benedettini. Tale convenzione prevede, tra l'altro, che il Comune intaschi il 30 per cento del prezzo dei biglietti staccati dai visitatori del monumento. Subito dopo, su proposta del consigliere Pippo Lo Coco, il Consiglio ha votato il rinvio al prossimo 4 gennaio.

Domani seduta d'urgenza del Consiglio comunale

In programma l'approvazione della convenzione con la Regione per il chiostro dei Benedettini

MONREALE, 27 dicembre - È il programma per domani pomeriggio (ore 17) una seduta "d'urgenza" del Consiglio comunale. Con un ordine del giorno di 10 punti, il presidente Alberto Arcidiacono ha convocato l'assemblea, dopo aver sentito la conferenza dei capigruppo. A parte i canonici punti relativi a "lettura e approvazione verbali sedute precedenti" ed "interrogazioni ed interpellanze", la seduta "dovrà" approvare cinque debiti fuori bilancio, per servizi usufruiti a vario titolo dall'amministrazione comunale.

Dipendenti comunali, ancora distanti Cisl e amministrazione

Il sindacato: "Nessun impegno concreto". Di Matteo: "A febbraio pagheremo sei mesi del 2010"

MONREALE, 23 dicembre - Si è concluso con un "nulla di fatto" l'incontro che si è svolto presso la Prefettura di Palermo tra i rappresentanti del Comune di Monreale e la delegazione della Cisl. In ballo c'erano alcune spettanze non pagate dall'amministrazione ai dipendenti, tra cui il Fes 2009 e 2010, per il quale l'organizzazione sindacale ha dissotterrato l'ascia di guerra.

Di Matteo: "Buono il bilancio del 2010, ma è pesante la situazione finanziaria"

Analisi del sindaco nel tradizionale incontro di fine d'anno con la stampa

MONREALE, 23 dicembre - «Il bilancio del 2010 è positivo, i problemi riguardano essenzialmente l'aspetto economico, il mio programma si va realizzando e con il recente rafforzamento della maggioranza l'azione di governo della città andrà ulteriormente avanti». È questo, in estrema sintesi, il pensiero del sindaco, Filippo Di Matteo, nel tracciare un bilancio dell'anno che volge al termine. Il primo cittadino lo ha fatto convocando i giornalisti monrealesi per il tradizionale scambio d'auguri in occasione delle festività natalizie.

Unione dei Comuni "Monreale Jetas", Di Verde nominato componente

Sul suo nome c'è stata la convergenza di tutte le forze d'opposizione

MONREALE, 22 dicembre – E' Giuseppe Di Verde il nuovo componente dell'Unione dei Comuni "Monreale Jetas". Il sindaco Filippo Di Matteo, infatti, ha comunicato la nomina al presidente di turno, Tonino Giammalva, sindaco di San Cipirello. Giuseppe Di Verde, elettrotecnico, consigliere comunale del Pd, entra in rappresentanza dell'opposizione. Sul suo nome, infatti, c'è stata la convergenza unanime del Partito Democratico, della Lista Insieme e di Forza del Sud, i gruppi consiliari, cioè, che si oppongono all'amministrazione Di Matteo.

Rifiuti: liquidatori degli Ato, ci sono 30 giorni di tempo per la nomina

Predisposto il piano di rientro per i Comuni e per il personale

PALERMO, 18 dicembre - I Consorzi e le Società d'ambito dovranno nominare il soggetto liquidatore entro 30 giorni dalla data di pubblicazione, nella Gazzetta ufficiale della Regione siciliana. È questo il contenuto della circolare emanata dall'assessore all'Energia e ai Servizi di pubblica utilità, Giosuè Marino. In caso di inosservanza, ferme restando le responsabilità penali e contabili, l'assessore provvederà alla nomina in via sostitutiva.

Il Consiglio comunale chiede la stabilizzazione dei precari

Impegnata, inoltre, l'amministrazione a presentarsi entro 90 giorni per spiegare i propri intendimenti

MONREALE, 18 dicembre - Il Consiglio comunale di Monreale si unisce ai tanti della Sicilia, che – ciascuno nel proprio paese – stanno chiedendo a gran voce la stabilizzazione del personale precario negli Enti locali. Nell'ultima seduta, tenutasi giovedì sera, il Consiglio ha votato all'unanimità un ordine del giorno con il quale chiede che il rapporto dei lavoratori passi a tempo indeterminato andando in direzione del superamento della normativa statale e regionale che blocca le spese relative alle assunzioni negli Enti locali, compreso lo sforamento del patto di stabilità.

L'assessore alle Autonomie Locali, Caterina Chinnici conclude gli incontri con i sindaci in vista della Finanziaria regionale

"Ho conosciuto le esigenze dei territori ed apprezzato la collaborazione"

CATANIA, 16 dicembre - «Sono soddisfatta dell'esito di queste riunioni perchè ho potuto conoscere le esigenze dei territori e nel contempo non posso non apprezzare la collaborazione dei tanti amministratori locali incontrati in queste settimane. Farò tesoro degli interventi, anche di quelli più critici, perchè costruttivi». Lo ha affermato l'assessore regionale per le Autonomie locali e la Funzione pubblica, Caterina Chinnici concludendo, oggi pomeriggio a Catania, il ciclo dei 9 incontri, uno per provincia, con i 390 sindaci siciliani, organizzato sul tema delle risorse a favore dei Comuni inserite nella legge di stabilità, attualmente all'esame dell'Assemblea regionale siciliana.

Giovedì prossimo torna a riunirsi il Consiglio comunale

All'ordine del giorno alcune modifiche allo Statuto comunale

MONREALE, 10 dicembre - Si riunirà giovedì prossimo (16 dicembre 2010) il Consiglio comunale. Lo rende noto il presidente, Alberto Arcidiacono. All'ordine del giorno, a parte alcuni debiti fuori bilancio, stavolta ci sono alcune importanti modifiche statutarie.

San Giuseppe Jato: dopo le minacce, unanime solidarietà al sindaco Siviglia

Numerosi i sindaci del territorio presenti alla manifestazione

SAN GIUSEPPE JATO, 7 dicembre - Aula Consiliare gremita di gente, ieri sera, in occasione della seduta del Consiglio comunale aperto per la solidarietà al sindaco Giuseppe Siviglia per le minacce di morte ricevute. Numerosi i sindaci che hanno partecipato, tra cui quello di Partinico, Salvatore Lo Biundo, di Mezzojuso, Nicolò Cannizzaro, di Bagheria, Biagio Sciortino; di Piana degli Albanesi, Gaetano Caramanno; di San Cipirello, Antonino Giammalva; e quello di Altofonte, Vincenzo Di Girolamo. Presenti anche il vice presidente della Provincia di Palermo, Pietro Alongi; il deputato all'Ars, Salvino Caputo; il coordinatore cittadino del Pdl, Giampiero Cannella, il parlamentare di Forza del Sud Giacomo Terranova e il Presidente della Commissione regionale Antimafia, Calogero Speziale.

Inaugurata la nuova sede cittadina del PD

Il segretario Walter Miceli: "Importante avere una casa comune per i democratici"

MONREALE, 5 dicembre – Si è svolta ieri l'inaugurazione della nuova sede del PD di Monreale, sita al n. 43 del corso Pietro Novelli. Ne dà notizia una nota del partito. Nel corso della cerimonia, alla quale ha partecipato una nutrita rappresentanza delle forze sociali, CGIL e CISL, delle forze politiche d'opposizione, in particolare Italia dei Valori e Lista Insieme, oltre a tantissimi cittadini, sono intervenuti il deputato nazionale Tonino Russo, il segretario regionale, Giuseppe Lupo, il coordinatore provinciale, Enzo Di Girolamo ed il vice Toti Zuccaro.

Stasera in programma una seduta del Consiglio comunale

Attesa un'altra prova di forza della  nuova maggioranza

MONREALE, 16 dicembre – E' prevista per oggi pomeriggio la seduta del Consiglio comunale. C'è attesa per l'appuntamento di stasera, presumibilmente l'ultimo prima della pausa natalizia, per le tematiche poste all'ordine del giorno dal presidente Alberto Arcidiacono. La ricompattata maggioranza, dopo la nomina dei due nuovi assessori che ha allargato la presenza in giunta del Pid, dovrà dire sì ad alcuni debiti fuori bilancio, per circa settemila euro. All'ordine del giorno, però, ci sono alcune importanti modifiche statutarie.

Degrado al parcheggio di via CP, il Pd chiede interventi

Lo Biondo: "Continunando così, l'area si ridurrà a uno spazio comune perduto"

MONREALE, 16 dicembre - «L'amministrazione intervenga in tempi brevi per ripristinare le migliori condizioni di vivibilità e funzionalità del parcheggio di via CP e del luogo in cui vivono diverse famiglie». Lo chiede il consigliere comunale, Massimiliano Lo Biondo, che ha effettuato un sopralluogo. «Da parecchi mesi, ormai, all'interno del parcheggio si sommano le autovetture abbandonate, a oggi circa sette, e depredate degli accessori e all'interno delle quali si sono ormai concentrati cumuli di sacchetti.

Caputo: "Un accordo di programma quadro per il Cres"

"Servirebbe a salvaguardare le 43 posizioni lavorative"

PALERMO, 8 dicembre - «Un Accordo di Programma Quadro (APQ) per la ricerca e la innovazione tecnologica tra la Regione Sicilia, il Comune di Monreale e l'Università degli Studi di Palermo con la collaborazione della Società Sicilia e Servizi per rilanciare le attività del Centro per la Ricerca Elettronica in Sicilia di Monreale e per salvaguardare le 43 posizioni occupazionali».

San Giuseppe Jato: oggi alle 18 Consiglio comunale per solidarietà al sindaco Siviglia

Il primo cittadino nei giorni scorsi era stato vittima di minacce di morte

SAN GIUSEPPE JATO, 6 dicembre - «Solidarietà incondizionata, stima e apprezzamento nei confronti del sindaco Giuseppe Siviglia per l'atto vile e inqualificabile che non appartiene alla gente civile che intende essere presente sul territorio in maniera fattiva operosa e che intende partecipare ai problemi della vita quotidiana con serenità e sincerità».

Finanziamento al Consorzio Sviluppo e Legalità: Caputo soddisfatto, Siviglia meno

Caputo: "Continuerà ad operare con maggiore tranquillità"; Siviglia: "Il Consorzio è stato mortificato"

MONREALE, 4 dicembre – Se dal Governo regionale arrivano 89 mila euro per le attività del "Consorzio sviluppo e legalità", dal territorio arrivano commenti un po' in conflitto tra loro. L'ente, come è noto, nato circa dieci anni fa, si occupa di progetti legati all'attività di contrasto alla criminalità organizzata, impegnandosi a diffondere una cultura di legalità e dando al tempo stesso l'opportunità a diversi giovani di creare occasioni di sviluppo economico e lavorativo. Il consorzio, tra l'altro, è sempre stato in prima linea nella gestione dei beni confiscati a Cosa nostra.