Capizzi governa col “divide et impera” e con metodi "cileni"

Ancora rovente la polemica del consigliere comunale Salvo Intravaia

MONREALE, 23 ottobre – Si allunga di un’altra puntata la polemica rovente tra il consigliere comunale Salvo Intravaia che venerdì scorso, assieme al collega di lista Pippo Lo Coco ha abbandonato Alternativa Civica, per dar forma al gruppo “Liberi per Monreale” ed il sindaco, Piero Capizzi.

Elezioni regionali: per Demopolis pericolo astensionismo, Musumeci in vantaggio su Cancelleri

Solo il 61% ha un orientamento preciso

PALERMO, 22 ottobre – A poco piu' di 2 settimane dal voto, la fiducia dei siciliani nell'istituzione "Regione" crolla dal 33% del 2006 al 12%: e' un dato, quello rilevato dall'Istituto Demopolis, piu' basso di quasi 20 punti rispetto alla media nazionale e che pesa in modo significativo sull'affluenza alle urne nell'Isola.

Intravaia e Lo Coco lasciano Alternativa Civica? Veramente erano fuori già da un po’

Il sindaco Piero Capizzi replica alla dura presa di posizione dei due consiglieri che si separano dalla sua lista

MONREALE, 21 ottobre – “I consiglieri Salvo Intravaia e Pippo Lo Coco lasciano il gruppo di Alternativa Civica? Non mi stupisce affatto, ma non credo che sia una novità. Di fatto erano già fuori da un po’”. Così il sindaco Piero Capizzi commenta la fuoriuscita dei due componenti del suo gruppo consiliare, che ieri hanno ufficializzato la formazione del nuovo gruppo “Liberi per Monreale”.

Severo il giudizio della Corte dei Conti, io non mi dimetto

Il sindaco Piero Capizzi spiega come è andata la vicenda del dissesto e cosa succederà adesso. IL VIDEO

MONREALE, 21 ottobre – “Le sentenze vanno rispettate, anche se credo che sia severo il giudizio della Corte dei Conti che mercoledì scorso ha rigettato il ricorso del Comune di Monreale, avviandolo verso il dissesto finanziario”.

Monreale, Forza Italia si riorganizza: la centralità dell’azione passa al gruppo consiliare

Resta da risolvere la difficile questione con Maurizio Valerio, componente del coordinamento provinciale

MONREALE, 11 ottobre – Forza Italia si riorganizza a Monreale e affida la centralità dell’azione politica cittadina al gruppo consiliare. A comunicarlo è il coordinatore provinciale del partito, Marcello Caruso, dopo che ieri sera si è tenuto un incontro tra lo stesso coordinatore ed i componenti del gruppo Giuseppe Guzzo, Antonella Giuliano e Angelo Venturella.

“L’apertura del Cup? La chiedevo da tre anni”

“Adesso se ne dovrebbero aprire anche nelle frazioni”

MONREALE, 6 ottobre – Soddisfazione per l’apertura del Centro Unificato di Prenotazione, ma esigenza di attribuire i giusti meriti. Questo il senso dell’intervento del consigliere comunale di Alternativa Civica, Salvo Intravaia, che con una nota dai toni polemici tiene a ribadire il ruoslo da lui ricoperto per consentire la riapertura del centro.

Bastavano interventi straordinari, la scuola di via Polizzi non andava chiusa

Dura relazione del presidente della commissione ispettiva: “Le carte alla magistratura”

MONREALE, 3 ottobre – “La scuola materna di via Polizzi a Pioppo non andava chiusa, ma si sarebbe potuto intervenire con lavori straordinari salvando l’immobile, patrimonio della comunità, dal degrado in cui oggi versa”. È questa la conclusione alla quale è pervenuto Giuseppe Guzzo, presidente della commissione ispettiva nominata dal Consiglio comunale, chiamata a fare luce sull’annosa vicenda dell’immobile scolastico della frazione, negato all’utilizzo ormai da alcuni anni.

Scuola materna di Pioppo, Guzzo: “Dal Movimento 5 Stelle giochetti di vecchia scuola”

“Anticiperò la trasmissione degli atti della commissione alla Procura della Repubblica”

MONREALE, 27 settembre – “Quanto accaduto ieri in Consiglio comunale per impedire che fossero portate a conoscenza dei consiglieri e della cittadinanza le conclusioni della commissione istituita per la scuola materna di Pioppo trovo sia assolutamente inqualificabile”.

Consiglio comunale, martedì si parla anche della scuola materna di Pioppo

Ordine del giorno aggiuntivo. Si prevedono grosse polemiche

MONREALE, 23 settembre – Se ne parlerà martedì prossimo, in Consiglio comunale, ma certamente se ne riparlerà anche in tante altre sedi, compreso, non è da escludere, quella della Procura della Repubblica, alla quale con ogni probabilità verranno inviati gli atti della commissione ispettiva istituita nel marzo scorso per fare chiarezza sulla scuola materna di via Polizzi a Pioppo, chiusa da tanti, troppi anni, non si sa se a torto o a ragione.

Forza Italia, Maurizio Valerio entra nell’ufficio di coordinamento provinciale

La nomina ieri nel corso di una riunione presieduta da Eusebio D’Alì

PALERMO, 16 settembre – Il monrealese Maurizio Valerio, ex assessore ed ex presidente del Consiglio comunale, entra a far parte dell’ufficio di coordinamento provinciale di Forza Italia, che si è riunito ieri, presieduto da Eusebio Dalì, che ha discusso del processo di radicamento del partito sul territorio.

Regionali 2017, Russo: “I dinosauri della politica hanno ostacolato la candidatura di Micari”

Duro attacco dell’ex parlamentare all’interno della direzione regionale del Pd

PALERMO, 6 settembre – Un intervento nel quale non le ha certo mandate a dire e che certamente susciterà qualche reazione all’interno del partito a livello regionale quello di Tonino Russo, ex deputato regionale ed attuale componente della direzione siciliana del Pd. L’argomento è quello della convergenza su Micari, candidato “in pectore” alla presidenza della Regione nella tornata del 5 novembre prossimo.

Regionali 2017: Nel centrosinistra Faraone silura Crocetta, nel centrodestra le perplessità di Armao su Musumeci

Si infittiscono le schermaglie in vista del voto del 5 novembre

PALERMO, 31 agosto – In un clima pre elettorale sempre più surriscaldato, si infittiscono sempre di più le schermaglie tanto nel centrosinistra, che nel centrodestra, in vista della tornata regionale del 5 novembre prossimo. E così se nel centrosinistra il renziano Faraone, silura Crocetta, nel centrodestra Gaetano Armao, sponsorizzato da Forza Italia esprime perplessità sulle posizioni di Musumeci, candidato di Fratelli d’Italia e della Lega.

Vizio di notifica, salta in Consiglio la discussione sulla scuola materna di Pioppo

La questione sollevata dal grillino Costantini. Poi in aula viene meno il numero legale

MONREALE, 26 settembre – Un vizio di notifica relativo all’ordine del giorno aggiuntivo riguardante la discussione sulla scuola materna di via Polizzi a Pioppo, fa saltare il punto all’ordine del giorno. Dell’attesa questione dell’immobile scolastico della frazione, come ha annunciato durante la seduta il presidente dell’assemblea Giuseppe Di Verde, si parlerà nel corso di un prossimo Consiglio.

Martedì 26 settembre nuova seduta del Consiglio comunale

Inizio fissato per le 18. Cinque i punti all’ordine del giorno

MONREALE, 19 settembre – Tornerà a riunirsi martedì prossimo alle ore 18 il Consiglio comunale, come sempre nell’aula consiliare Biagio Giordano. La convocazione è stata ufficializzata stamattina dal presidente dell’assemblea municipale, Giuseppe Di Verde.

Regionali 2017, il centrodestra si ricompatta e ufficializza il noma di Musumeci

Centrosinistra ancora in mezzo al guado, Sgarbi lancia la propria candidatura a governatore

PALERMO, 1 settembre - Il centrodestra si ricompatta attorno alla candidatura di Nello Musumeci a presidente della Regione Sicilia e in una conferenza stampa a Palermo sbandiera la ritrovata unita'. "E' stato difficile, ma ci siamo riusciti. Ha vinto l'intelligenza", dice il commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Micciche'. E Musumeci assicura: "Tra noi non ci sono ne' vincitori ne' vinti, ha vinto la buona politica".

3,7 milioni da restituire per la mancata realizzazione del campo di Aquino, il Comune punta su una transazione

Se ne è parlato ieri in Consiglio comunale

MONREALE, 30 agosto – Sulla restituzione delle somme che il Comune di Monreale non ha mai impiegato per la realizzazione del campo sportivo di Aquino potrebbe decidere una procedura transattiva alla quale vorrà fare ricorso il Comune stesso, che deve restituire allo Stato 3,7 milioni di euro. Fondi destinati a costruire il primo stralcio del centro sportivo da intitolare a Domenico Intravaia, caduto di Nassiriya, in pratica il campo di calcio, e mai utilizzati.