Aci-Giurintano

Crisi di Giunta, domani Capizzi potrebbe ristabilire il plenum

L’esecutivo necessita di due nomi per potere deliberare

MONREALE, 17 gennaio – Passata la piena delle polemiche legate all’adesione alla “SalvaNapoli”, con la quale il Comune spera di allontanare lo spettro del dissesto che entro questo fine settimana sarebbe stato realtà in assenza del ricorso alla possibilità offerta della Finanziaria, è tempo di tornare a parlare della composizione della giunta, il cui plenum marca ormai da prima di Natale.

Il nuovo piano di riequilibrio si farà

“Ci fosse anche una sola probabilità su un milione è giusto provarci”

MONREALE, 15 gennaio – Questo piano pluriennale s’ha da fare. E s’ha da fare in 45 giorni. Senza se e senza ma. È questa la convinzione del sindaco di Monreale, Piero Capizzi, dopo che il Consiglio comunale ha approvato l’adesione all’opportunità data dalla legge Finanziaria 2018, che potrebbe aprire le porte verso un insperato “salvataggio” dal dissesto finanziario.

Ecco perché ho detto sì alla “SalvaNapoli”

Ignazio Davì spiega i motivi del suo voto favorevole in Consiglio comunale

MONREALE, 15 gennaio – “Ho sempre voluto evitare polemiche per mia scelta, ma adesso credo sia arrivato il momento di ristabilire la verità, obiettivo al quale non hanno mirato le affermazioni del segretario”. È un Ignazio Davì arrabbiato quello che rilascia dichiarazioni a proposito della sua posizione sulla questione dell’adesione del Consiglio comunale alle legge Finanziaria 2018 che assegna al Comune di Monreale la possibilità, pur remota, di evitare il dissesto finanziario.

SalvaNapoli, parla il PD: “Il sindaco non è stato capace di rispondere ai quesiti”

Un intervento del segretario Manuela Quadrante spiega la posizione del partito

MONREALE, 14 gennaio – “Scrivo questa nota ai cittadini, ed in particolare ai simpatizzanti, affinché sia chiara la politica del partito a partire dalla delibera "Salva Napoli". Comncia così l’intervento del segretario cittadino del Partito Democratico, Manuela Quadrante, a proposito della vicenda che ha tenuto banco in questi giorni sulla scena politica locale, relativa all’adesione alla legge Finanziaria 2018 che potrebbe dare alla città la possibilità di evitare il dissesto finanziario.

Consiglio comunale, passa la “SalvaNapoli”, adesso si dovrà riscrivere il piano di riequilibrio

Frattanto, però, ci sarà da capire se Monreale rientra fra i possibili beneficiari della legge

MONREALE, 13 gennaio – Così come era facile prevedere e come avevamo anticipato ieri, il Consiglio comunale, nella seduta lampo di ieri sera, convocata in regime di prosecuzione di quella del giorno prima, ha detto sì all’adesione alla legge cosiddetta “SalvaNapoli”, che darà la possibilità al Comune di Monreale, qualora rientrasse nella casistica prevista dalla legge stessa, di riscrivere il piano di riequilibrio ed evitare, quindi, il dissesto finanziario.

Dissesto finanziario, martedì la conferenza dei capigruppo

Si apre un tavolo per monitorare una difficile situazione

MONREALE, 12 gennaio – Pur facendo passare l’idea che il Consiglio comunale nella seduta di stasera possa decidere di aderire alla legge “SalvaNapoli” (con la maggioranza a dieci il sì non dovrebbe essere difficile), resta comunque sul tappeto la questione relativa alla dichiarazione di dissesto. Una procedura che, se Monreale non rientrasse tra i beneficiari dell’opportunità data dalla Finanziaria 2018, si renderebbe necessaria ad anche a breve giro di posta.

“SalvaNapoli”, manca il numero legale al momento del voto, si replica stasera

Quattordici in aula al momento del voto, anche il Pd fra chi ha abbandonato

MONREALE, 12 gennaio – Il disco verde, a meno di clamorosi sconvolgimenti, dovrebbe arrivare stasera, quando per approvare la richiesta di adesione alla legge “SalvaNapoli”, l’amministrazione comunale avrà bisogno di una maggioranza “ridotta”, così come prevede il regolamento consiliare in regime di prosecuzione della seduta.

Consiglio comunale, sull’adesione alla legge “SalvaNapoli” lo spettro dello scioglimento anticipato

Il Pd si esprime: “Voteremo sì, ma se ci sciolgono si dimetta anche Capizzi”

MONREALE, 11 gennaio – Alla fine il voto sull’adesione alla legge cosiddetta “SalvaNapoli” dovrebbe essere positivo, ma la decisione in casa Pd è stata quanto mai sofferta. Inoltre, se in questi giorni non dovesse arrivare nessuna rassicurazione circa la possibilità di fare rientrare anche Monreale nella casistica prevista dalla Finanziaria 2018, il Consiglio comunale con ogni probabilità potrebbe essere riconvocato a tamburo battente per dichiarare lo stato di dissesto finanziario, così come previsto dalla legge.

Una rotatoria al bivio Aquino-Pezzingoli e senza…”bugie”

Riceviamo e pubblichiamo...

MONREALE, 10 gennaio – “La mia è la politica delle cose concrete, dei fatti”, queste sono le testuali parole che il nostro primo cittadino ha dichiarato in occasione degli auguri di fine anno. Tale dichiarazione sicuramente è stata oggetto di apprezzamento da parte dei cittadini. Peccato, però, che di questi “fatti” non ci sia alcuna traccia.

Dalla Finanziaria 2018 l’ultima spiaggia per evitare il dissesto: domani sera si riunisce il Consiglio comunale

Del cosiddetto “salvaNapoli” potrebbero beneficiare tanti comuni in situazioni analoghe a quelle di Monreale

MONREALE, 10 gennaio – Volendo utilizzare una terminologia calcistica, possiamo definirlo “un calcio di rigore al 90°”. Parliamo della possibilità, se sarà remota o no lo diranno la Corte dei Conti e il ministero dell’Interno, di evitare il dissesto finanziario.

Recupero del patrimonio culturale e del paesaggio rurale: Forza Italia presenta un ordine del giorno

In ballo contributi fino a 420 mila euro a fondo perduto

MONREALE, 4 gennaio – Sono state pubblicate le disposizioni operative della sottomisura 7.6 del PSR Sicilia dal titolo "Sostegno per studi/investimenti relativi alla manutenzione, al restauro e alla riqualificazione del patrimonio culturale e naturale dei villaggi, del paesaggio rurale e dei siti ad alto valore naturalistico”.

Il Consiglio comunale dice sì alla variazione di bilancio, arriveranno a Grisì 304 mila euro per i fondi del terremoto

Il presidente della commissione “ex articolo 5” Cucchiara: “Un atto dovuto grazie al senso di responsabilità”

MONREALE, 31 dicembre – Nella seduta di giovedì scorso, 28 dicembre, il Consiglio comunale ha approvato una variazione al bilancio di previsione del 2017, con la quale sarà possibile introitare somme per circa 300 i mila euro che serviranno per edilizia di ricostruzione per le zone interessate dal terremoto che riguarda essenzialmente la zona della frazione di Grisì.

Un anno difficile, ma abbiamo ottenuto tanti buoni risultati

Il sindaco Piero Capizzi traccia un bilancio del 2017 nella tradizionale conferenza stampa di fine anno

MONREALE, 29 dicembre – E’ stato un anno difficile, un anno travagliato ed impegnativo che apre le porte ad uno che si spera sia migliore. Considerazioni delle quali è consapevole il sindaco Piero Capizzi, che oggi, in Sala Rossa ha incontrato la stampa locale per il tradizionale scambio di auguri.

Riscaldamento scuola Grisì, Intravaia insiste: “Ad oggi nessun ordine di acquisto del nuovo bruciatore”

Ancora polemica del presidente della quarta commissione nei confronti dell’assessore D’Alcamo

MONREALE, 28 dicembre – Non si placa la polemica legata all’erogazione dle riscaldamento nella scuola di Grisì. Dopo il botta e risposta di ieri tra il consigliere comunale Salvo Intravaia e l’assessore allwe Manutenzione Santo D’Alcamo, oggi la vicenda si arricchisce di una nuova polemica rilanciata dai componenti della IV Commissione (lo stesso Intravaia, più Giuseppe Romanotto e Rossella Pica).

Capizzi-Pd, la situazione non si sblocca

Le parti si incontreranno subito dopo l’Epifania

MONREALE, 4 gennaio – L’auspicio è che l’Epifania, che come vuole un vecchio adagio, tutte le feste si porta via, decida di portare via pure la crisi di giunta scoppiata per Natale, tra il sindaco ed il Partito Democratico, che non ha ancora trovato il suo epilogo.

Questione scuola di Grisì, D’Alcamo: “Dopo Capodanno la ditta interverrà”

Ulteriore intervento dell’assessore dopo la controreplica di Intravaia

MONREALE,29 dicembre – “La replica del consigliere Intravaia conferma quanto da me precedentemente affermato: tenta soltanto di ledere la credibilità del lavoro svolto dal mio assessorato, non sembra proprio abbia a cuore la questione”. Sono parole dell’assessore alle Manutenzioni, Santo D’Alcamo, tornando ancora una volta sulla questione del riscaldamento della scuola di Grisì.

Musumeci: “Nessuna crisi dopo le dimissioni di Figuccia"

Saluti di fine anno del presidente della Regione: “Nessuna esigenza di ritoccare stipendi già dignitosi dell’Ars”

PALERMO, 28 dicembre – Un pensiero agli ultimi, a “quei siciliani che non possono mettere in tavola ciò che vorrebbero per i figli”. Si sono conclusi così gli auguri del presidente della Regione, Nello Musumeci, alla stampa. Dopo avere delineato le criticità dell’Isola e le azioni già dispiegate sul campo, in queste poche settimane, per cambiare passo, il presidente ha auspicato un futuro migliore, sotto ogni profilo: dal lavoro all’amore, “perché ognuno ha diritto ad amare e ad essere amato”.