Coronavirus: l’aggiornamento in Sicilia, 1.408 attuali positivi e 71 guariti

BOLLETTINO UFFICIALE
Sono ricoverati 559 pazienti (+37 rispetto a ieri)

PALERMO, 30 marzo - Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 17 di oggi (lunedì 30 marzo), in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale. Dall'inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 14.758.

Settimana Santa, ecco come si terranno le celebrazioni religiose

Arrivano le disposizioni dell’arcivescovo che saranno in vigore nelle chiese della diocesi

MONREALE, 30 marzo – Arrivano le disposizioni dell’arcivescovo relative alle funzioni della Settimana Santa che quest’anno, come è noto, stanti le limitazioni agli spostamenti, per contrastare il contagio da coronavirus, si svolgeranno solo a porte chiuse.

Cantieri regionali di lavoro: la Regione non accredita ai comuni il 20% sui finanziamenti

Interrogazione di Forza Italia, intanto Mario Caputo chiede allassessore al Bilancio di attenzionare la questione

PALERMO, 30 marzo – "In un momento di drammatica difficoltà economica dei Comuni, chiamati a fronteggiare un’emergenza sociale che rischia di diventare un fenomeno anche di ordine pubblico, il mancato accredito da parte della Regione della quota del 20% sui finanziamenti previsti per i Comuni ed Enti gestori che hanno realizzato cantieri di lavoro, costituisce un ulteriore aggravio per le casse comunali e mancate risorse che potrebbero essere destinati agli aiuti al sociale".

Coronavirus, rischio povertà e aiuti alimentari: se ne discuterà stasera a #Parliamone

Alle 21 nuovo appuntamento in diretta con il format di Monreale News sulla nostra pagina facebook

MONREALE, 30 marzo – Fortunatamente qualcosa si è mossa. Anzi, più di qualcosa. Governo regionale prima e nazionale poi si sono impegnati, fortunatamente con atti concreti, per venire incontro alle esigenze delle popolazione, che rischia, qualora non ci sia già, di trovarsi sul lastrico, a causa della chiusura dei battenti delle proprie attività per colpa dell’emergenza coronavirus.

Coronavirus, oggi e domani chiuso il poliambulatorio ''Cirba'' per sanificazione locali

Diversi i presìdi sottoposti al trattamento. Ecco quali

PALERMO, 30 marzo – A Monreale sarà chiuso oggi e domani il Poliambulatorio di Contrada Cirba, a Piana degli Albanesi l’UOS RSA di Contrada Odigitria ed a Belmonte Mezzagno l’attività distrettuale decentrata. Prosegue in questo modo il programma di sanificazione dei locali dell’Asp di Palermo e della provincia nell’ambito delle attività per il contenimento dell’infezione da Covid-19.

Sostegno di solidarietà alimentare del governo, a Monreale arriveranno 365 mila euro

Il riparto, comune per comune, è stabilito da un'ordinanza di Protezione Civile

ROMA, 29 marzo – Ammonta a 365.792,88 euro il contributo governativo che è stato destinato al comune di Monreale previsto nel pacchetto delle misure urgenti di solidarietà alimentare. Una manovra da 400 milioni di euro su scala nazionale per far fronte alla situazione economica determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza COVID-19.

L’arcidiocesi di Monreale nelle mani della Madonna del Popolo

In cattedrale l’atto di affidamento dell’arcivescovo in uno dei momenti più difficili della nostra storia

MONREALE, 29 marzo – Con una breve cerimonia, vissuta in una cattedrale deserta, stanti le limitazioni imposte dal governo per fronteggiare il diffondersi del contagio da coronavirus, l’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi ha affidato la città di Monreale e tutta la comunità diocesana, sulla quale esercita la giurisdizione pastorale, alla Madonna del Popolo.

Coronavirus, si autodenuncia sui social il primo caso a Monreale

Ha contratto il virus nello svolgimento del proprio lavoro all'interno della struttura di Villafrati

MONREALE, 29 marzo – Ha preferito rivelare autonomamente la propria identità, con l'intento di rasserenare tutta quanta una comunità in fermento, Valentina Chetta, il primo caso accertato di Coronavirus a Monreale, residente a San Martino e lavoratrice presso la struttura "Villa delle Palme" di Villafrati, all'interno della quale nelle scorse settimane era scoppiato un vero e proprio focolaio d'infezione.  

Primo caso di coronavirus a Monreale, Intravaia: ‘’Situazione sotto controllo, è il momento della responsabilità per tutti’’

Ieri l annuncio del sindaco Arcidiacono. Non è consentito fornire lidentità della persona

MONREALE, 29 marzo – Ieri pomeriggio, attraverso comunicato ufficiale, il primo cittadino aveva annunciato alla comunità che era stato registrato il primo contagio a Monreale invitando, ancora una volta i cittadini, a restare a casa. Oggi, a rassicurare gli abitanti, il presidente del Consiglio Marco Intravaia, il quale afferma che il soggetto in questione, sta seguendo i protocolli di sicurezza anticontagio.

Lettera alla mia Terra

Non temere terra mia che non sei mai stata mia come mia ti sento adesso che…tremi
perché ho fede che faranno ritorno gli sguardi d’intesa
e la speranza non più coperta da barriere sterili
Non temere

Domani l’arcivescovo affida la città di Monreale alla Madonna del Popolo

Monreale News seguirà l’evento in diretta streaming su Facebook a partire dalle ore 16,30

MONREALE, 28 marzo – L’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi affiderà domani pomeriggio, la città di Monreale alla Madonna del Popolo, particolarmente venerata nella cittadina normanna, perché interceda per proteggere la comunità monrealese dalla terribile pandemia che ha aggredito il mondo negli ultimi mesi.

Emergenza Coronavirus: primo caso a Monreale

Arcidiacono ribadisce: “Restate a casa”

MONREALE, 28 marzo – “È doveroso annunciare alla comunità che oggi è stato registrato il primo caso di contagio nella nostra città”. A dichiararlo è il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, che ha assicurato che l’Azienda sanitaria locale sta effettuando l’indagine epidemiologica cercando di ripercorrere a ritroso le potenziali occasioni di contagio e i soggetti interessati al fine di circoscrivere l’area esposta al virus. Il paziente attualmente si trova presso la sua abitazione, posto in quarantena.