La vita misteriosa di Michelangelo Merisi detto ''Caravaggio''

Non azzarderei mai né tanto meno accarezzerei l’utopia di essere il biografo del mitico Caravaggio. Se nel 2021 sento l’esigenza culturale di celebrarlo è per placare la mia anima irrequieta proiettata nel ricordo del Caravaggio, attraverso i segreti della sua vita misteriosa raccontati dal mio grande Maestro Maurizio Calvesi, docente di Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Palermo Facoltà di Lettere Classiche, Preside Giusto Monaco.

Il fascismo bianco nell’Italia del terzo millennio e le masse disperate degli ultimi

Al di là dei colori della Politica e delle varianti epocali storiche che hanno contribuito a stigmatizzare i regimi e le giovani istituzioni democratiche del Terzo Millennio, nell’articolo odierno mi soffermerò a fare risalire dal pozzo dei miei ricordi due grandi personaggi che hanno rovistato la storia d’Italia da cima a fondo per la quadratura del cerchio nella Scienza della Cultura e della Politica.

Un omaggio al grande e mitico Pietro Novelli detto ''Il Monrealese''

Quando il 12 Maggio del 1988 fondammo con il mio sublime maestro Leonardo Sciascia, la Cattedra di Civilta’ Siciliana, dedicammo la sezione di Filologia Siciliana al Poeta Antonio Veneziano, il più grande Scrittore e Poeta della seconda metà del 500 Siciliano ed al mitico Pietro Novelli detto Pietro il Monrealese famoso ed apprezzato in tutta la Penisola Italiana.

Le temperature climatiche assassine e la disperazione di anziani e poveri

Non ci sarà mai pace tra gli ulivi della nostra Sicilia, perché la maledetta moira dei nostri destini individuali e collettivi, la curvatura del tempo mafioso, l’effetto serra e le variazioni climatiche, saranno la caratteristica costante della nostra Isola alla frutta ed il suo eterno legame coniugale con l’Africa dei nostri fratelli neri.

Oggi il ricordo di San Luigi IX dei Francesi

Le sue reliquie si conservano in cattedrale

MONREALE, 25 agosto – Sono trascorsi ben 807 anni dalla nascita di Luigi IX, avvenuta in Francia, a Poissy, il 25 aprile del 1214, di cui oggi ricorre l’anniversario della morte verificatasi a Tunisi proprio il 25 agosto del 1270.

Il maestro Piero Scalisi protagonista del video ''Io il puparo, tu l’alpacca'' al Teatro Danisinni

Il ritorno sulla scena del puparo l’aspetto di risalto del progetto teatrale

MONREALE, 30 luglio – È il maestro dell’opera dei pupi Piero Scalisi il protagonista del progetto teatrale “Io il puparo, tu l’alpacca” realizzato con il video a cura dell’associazione culturale “Il Genio di Palermo” trasmesso lo scorso 22 luglio sulle pagine social e Facebook.

Napoleone Colajanni, un uomo senza chiese

Si ripubblica il suo “Nel regno della mafia...”

Nell’Italia in cui abbondano ripetitive ( costose) manifestazioni celebrative di ogni tipo può verificarsi che non poche importanti ricorrenze vengano organizzate, secondo i gusti o gli interessi prevalenti, in maniera barocca, oppure ipocritamente protocollare, o, come spesso accade, sottotono.

Dalle piaghe dell’antico Egitto faraonico alle catastrofi del nostro terzo millennio

Nella codifica dell’articolo odierno, che racchiude e sintetizza le grandi civiltà della nostra storia, Maestra di Vita, sento il sacrosanto dovere di fare chiarezza a modo mio sui valori fondanti della nostra vita, a partire dal senso comune e goffo di ciascun individuo che approccia la religione ed il senso del “Divino” con la solita domanda: E nato prima l’uovo o la gallina?

A mano a mano usciremo da questa avventura pestifera e sorrideremo alla vita

Vorrei ed amerei, prima della stesura del mio articolo odierno, fare un omaggio ed un solenne chapeau all’infinito Rino Gaetano (del quale in questi giorni si commemora il quarantennale della scomparsa), all’immenso Riccardo Cocciante e New Perigeo, per avere partorito musicalmente e liricamente “A Mano A Mano” una canzone che ti devasta l’anima, ti scava dentro e ti proietta in un futuro post tecnologico ad alta tensione poetica e creativa.

Ri russu va’ vistuta l’ignoranza matri ri li scecchi e malacrianza

Nel prossimo mese di giugno, considerando, tra l’altro, che siamo finalmente in zona gialla, libera da molti vincoli e restrizioni, ho ritenuto opportuno pubblicare nella Collana della Libera Cattedra di Civiltà Siciliana, fondata da Leonardo Sciascia il 12 Maggio 1988 e diretta dal sottoscritto dopo fine-novembre 1989, un Saggio Letterario dedicato interamente ad un mito della Poesia Siciliana, ovvero Pietro Fullone detto Petru Fudduni.