Differenziata, nel mese di dicembre la percentuale tocca il 41%

Capizzi: “Risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tutti. Appena possibile rivedremo le tariffe Tari”

MONREALE, 3 gennaio – Raggiunta nel mese di dicembre la percentuale del 41% di raccolta differenziata grazie alla collaborazione di tanti cittadini e di quanti si adoperano giornalmente nel servizio di igiene urbana.

Nel mese di dicembre sono stati raccolti in totale ben 298.332 chili di rifiuti debitamente differenziati dagli utenti secondo le diverse tipologie e conferiti presso le apposite piattaforme: 27.310 chili di imballaggi in plastica, 66.710 chili di carta e cartone, 137.340 chili di umido, 41.250 chili di imballaggi in vetro e 20.032 chili di rifiuti ingombranti, 5.690 chili di apparecchiature fuori uso a fronte di 427.820 chili di rifiuti indifferenziati.
Rispetto al mese passato, dunque, si è registrato nella media giornaliera un ulteriore aumento dei rifiuti differenziati. Nonostante insista ancora in alcuni punti del territorio l’abbandono illecito di rifiuti indifferenziati e le bonifiche effettuate per ripulire il territorio dai rifiuti abbandonati illecitamente, la percentuale di raccolta differenziata continua a crescere e ridotti sensibilmente i conferimenti in discarica.


“Vorrei soffermarmi – afferma il sindaco Piero Capizzi- sul notevole risultato dello sviluppo della raccolta differenziata in questo ultimo mese che ha raggiunto il 41%. Si tratta di un risultato notevole e storico mai raggiunto prima nella nostra città”.
Soddisfazione è stata espressa dall’assessore ai Servizi Ambientali, Giuseppe Cangemi: “La raccolta differenziata – sostiene il vicesindaco – cresce sensibilmente e stiamo raggiungendo gli obiettivi che ci siamo prefissati. Tanto è stato l’impegno profuso per continuare ad estendere questo nuovo percorso nella nostra città, per cui ringrazio tutti i lavoratori giornalmente impegnati ed il coordinatore Fabio Adimino, insieme a tutti quanti i cittadini che hanno intrapreso questo nuovo percorso di cambiamento. Chiediamo la collaborazione di tutti ed andremo avanti sicuri di poter sempre migliorare ma con la consapevolezza che questa città sta crescendo”.
"Il percorso di cambiamento voluto dalla nostra amministrazione con l’avvio della raccolta differenziata raggiunge oggi un grande risultato - aggiunge Capizzi - ed al di là degli episodi di maleducazione purtroppo ancora diffusi, è stato ottenuto un grande risultato che testimonia grande cultura ed è una riposta che qualifica l'intera comunità. E' chiaro che, continuando così, non appena possibile, ci sarà la possibilità di rivedere le tariffe della Tari".

 

 

Commenti  

#1 Francesco 2019-01-04 12:30
C'è chi fa la differenziata e c'è chi non sa dove buttare la spazzatura visto che in via Pietro novelli hanno tolto tutti i contenitori.... .. Ma in cambio non abbiamo neanche la differenziata e allora siamo costretti a caricarla in macchina e buttarla in via circonvallazion e. Mi viene spontaneo dire che in questo periodo il servizio non lo dovremmo pagare?
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna