Collaborazione fondamentale per riqualificare la Villa Comunale

Stamattina la cerimonia di consegna alla città, dopo i recenti lavori di ripristino. LE FOTO

MONREALE, 21 luglio – La parola magica è stata “collaborazione”. Quella necessaria per ottenere risultati concreti e senza la quale ogni tentativo diventa vano. È stata la collaborazione tra un gruppo di volontari, diversi professionisti, alcune maestranze, gruppi spontanei nati su facebook, associazioni, semplici cittadini e l’amministrazione comunale per far sì che potesse tornare fruibile una parte della villa comunale, che per sette anni era stata off limits.

La “consegna alla città” è avvenuta stamattina, alla presenza di tanti cittadini, che non hanno voluto far mancare la loro presenza, malgrado il caldo torrido invogliasse a fare un bagno al mare. C’era pure il sindaco Piero Capizzi, il vice, Giuseppe Cangemi, il consigliere comunale Filippo Giurintano a rappresentare le istituzioni.
La vicenda è ormai nota e Monreale News l’ha seguita con attenzione fino a due giorni fa: alcuni volontari, coordinati da Tonino Russo, hanno ridato lustro ad uno spazio storico, al quale ogni monrealese è affezionato, battendosi perché potessero essere superate tante difficoltà che fino a qualche tempo fa sembravano insormontabili.
Doverosa la citazione al gruppo “VitAllaVilla”, nato sotto il coordinamento di Rodolfo Lo Iacono, che ha fatto da apripista alle iniziative, doverosa più che mai quella ad Alessandro Maenza e Piero Faraci, “anime” di questa azione di riqualificazione. Sarebbe un errore, però, dimenticarsi di tutti quei cittadini che, a vario titolo, hanno dato il loro valido contributo per raggiungere un traguardo che fino a tre mesi fa sembrava irraggiungibile.
“Fondamentale la collaborazione tra cittadini ed istituzioni – ha detto il sindaco, Piero Capizzi – Un ringraziamento va a tutti quelli che hanno collaborato per far sì che potesse tornare fruibile questo spazio. Oggi non parlo da sindaco, ma da semplice cittadino che ha a cuore la Villa Comunale nel quale, come tanti altri, venivo a passeggiare da ragazzo. Speriamo di mantenerne alto il prestigio”.
“Un risultato ottenuto grazie alla caparbietà di quanto hanno lavorato – ha aggiunto Tonino Russo. Circa trenta persone hanno impegnato il loro tempo, il loro lavoro e la loro professionalità. Adesso, però, non abbiamo finito. Prossimo passo il ripristino della fontana grazie alla collaborazione con il liceo artistico. Per il futuro, però, ci vorrà la cura dei dipendenti comunali”.
La manifestazione ha visto pure la partecipazione del gruppo Wu Hsing del maestro Salvino Di Gesù, che tre volte la settimana in villa insegna pratiche di kung fu, per circa 25 ragazzi che prendono parte gratuitamente alle lezioni. Presente pure la neonata associazione “La Casa delle Gioie” che si propone di a fornire assistenza alle famiglie che vivono disagi economici”.

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH