Antivilla comunale, vandalizzati i giochi dei bambini

Il Comune conta di provvedere nei prossimi giorni

MONREALE, 28 giugno – Era stato inaugurato il 17 dicembre del 2015 per consentire ai genitori di poter portare i loro bambini a trascorrere qualche momento di svago giocando all’aria aperta. Adesso, però, quei giochi, che sono la felicità dei più piccoli, si presentano con evidenti segni di azioni vandaliche.

Altalena con i sedili sottratti, scivoli con plastica usurata, fioriere abbattute. L’inciviltà, però, va oltre: panchine ricoperte dai graffiti. Il parco giochi allestito dal Comune all’interno dell’Antivilla è in parte distrutto. Atti vandalici ripetuti nel tempo e manutenzione zero, sono i capi d’accusa di questo spazio destinato ai piccoli. A lanciare l’allarme sono le mamme che tre anni fa si sono battute per la realizzazione e che in questo tempo hanno monitorato le loro condizioni. “Ci accorgiamo – dice la mamma A.D. – che questi giochi vengono adoperati maggiormente da adulti prepotenti non frenati da nessuno perché non esiste un servizio di custodia”. Anche se è stato semplice individuare i motivi dell’abbandono dal momento che il servizio di sorveglianza non viene eseguito di mattina ma solamente dalle 16 alle 20. E non è il solo il parco giochi a fare discutere in quest’ ambito di giardino esistente nel Complesso Monumentale prima di entrare nella villa comunale. A suscitare discussioni infinite l’esistenza dei servizi igienici proibite, tali da far tornare indietro chi ne ha bisogno.

E’ il sindaco Piero Capizzi a dare una risposta ai due quesiti: “Stiamo attraversando un periodo di personale ridotto per l’assegnazione delle ferie che consente di eseguire una turnazione solo di pomeriggio. Superato questo periodo, si provvederà a risistemare i giochi mancanti e vandalizzati e l’espletamento di un servizio di custodia più rigido. Mentre per quanto riguarda i servizi igienici a breve sarà completato il necessario intervento per rendere i bagni più idonei anche per i diversamente abili”. Mentre non occorre fare tanta strada per accorgersi che l’Ufficio Turistico posto in piazza Vittorio Emanuele, sotto il balcone del municipio da parecchio tempo è chiuso a doppia mandata e molto spesso i turisti chiedono dove ricevere informazione ed un depliant per conoscere altri particolari su Monreale da portare con loro dopo la rituale visita al duomo, ma non trovano rispondenza. Per Capizzi: “Si tratta anche qui di un temporaneo periodo dovuto alla carenza di personale, ma tutto tornerà alla normalità fra pochi giorni”.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH