Esercitazioni antisismiche, oggi prova d’evacuazione alla scuola Morvillo

Secondo appuntamento dopo quello svolto con successo alla Pietro Novelli. LE FOTO

MONREALE, 17 aprile – Si è svolta stamattina con successo, presso la scuola Morvillo, una prova d’evacuazione per rischio sismico, secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

All’esercitazione hanno partecipato la Polizia Municipale, la Protezione Civile comunale, il 118 e i volontari dell’associazione Overland. Grazie all’efficace coordinamento degli assessori Mimmo Gelsomino e Serena Potenza, della vice preside Antonella Lo Presti, del comandante Luigi Marulli, del responsabile della protezione civile Filippo Modica, del presidente dell’associazione Overland Damiano Leccadito, dell’addetto al servizio prevenzione e protezione dell’istituto Maria Grazia Venturella e del consulente del sindaco per la protezione civile Mariano Battaglia, le operazioni si sono svolte in modo rapido e regolare. Al consueto segnale d’allarme, gli alunni e tutto il personale presente nell’edificio hanno effettuato la corretta procedura mettendosi al riparo da eventuali crolli, subito dopo, al secondo segnale, la scuola è stata evacuata in un arco temporale di circa 2 minuti. La simulazione è stata organizzata in modo da “testare” eventuali situazioni critiche, come alunni dispersi da ritrovare all’interno dell’edificio o bambini da soccorrere per eventuali infortuni.


Piena soddisfazione è stata espressa dalla dirigente Beatrice Moneti per la macchina organizzativa che ha consentito di verificare sul campo il piano previsto dal responsabile della sicurezza.  Presente alla prova anche il vicesindaco, assessore Giuseppe Cangemi, che ha seguito con attenzione tutte le fasi dal primo allarme al recupero e ripristino delle condizioni idonee per il normale svolgimento delle lezioni.
Dagli assessori presenti un sentito ringraziamento alla Protezione Civile comunale, all’associazione Overland, al 118, al corpo di polizia municipale e al dipartimento protezione civile della regione Sicilia, servizio volontariato e formazione: “Siamo soddisfatti della resa dell’esercitazione che ha dimostrato che tutte le forze messe in gioco hanno predisposto un’ottima organizzazione per una simulazione che, seppur affrontata con modalità rassicuranti per gli alunni, ha consentito di mettere in pratica i comportamenti corretti da adottare in caso di rischio sismico, facendo sì che quello che oggi può sembrare un role-playing game domani potrebbe segnare la differenza fra rimanere o meno incolumi”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna