Oggi alla Casa del Sorriso una giornata alla scoperta delle tradizioni legate alla festa di San Giuseppe

L’iniziativa è stata organizzata dal Ted. Presente l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla

MONREALE, 19 marzo – Una giornata alla scoperta delle tradizioni legate alla festa di San Giuseppe. Presso la Casa del Sorriso, il Ted ha organizzato un incontro fra le scuole del territorio cui ha preso parte l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla e tutte le dirigenti scolastiche.

Le scuole partecipanti, Ted, Veneziano, Novelli, Basile-D’Aleo, Morvillo, Navarra, hanno proposto una propria performance legata in qualche modo alle tradizioni, all’appartenenza, alla riscoperta del dialetto e dei poeti vernacolari. Fra i presenti, padre Francesco Biondolillo, presidente dell’associazione “Casa del Sorriso”, il sindaco di Monreale Piero Capizzi, l’assessore comunale alla Pubblica istruzione Serena Potenza, Tony Marfia, presidente del Ted.
“Abbiamo – ha spiegato Lagalla – un sistema di educazione unico da gestire, scolastico e professionale, un filone quest’ultimo che dovrebbe essere supportato da un sistema di orientamento in uscita nelle scuole primarie di primo grado. In Sicilia, abbiamo chiesto ed ottenuto 261 cattedre in più per il tempo pieno”.


Poi ha rivolto un consiglio ai tanti studenti presenti: “Dovete credere nella scuola quale palestra che vi educa al futuro e in cui cresce la coscienza civile di un popolo. Solo chi apprende è libero e non asservito a nessun potere. È insopportabile e ingiustificabile ogni forma di violenza nei rapporti fra famiglia e scuola. Rispettate i docenti e rispettatevi fra voi, perché è in questo rispetto che c’è la certezza della democrazia e del futuro”.

Padre Biondolillo ha tratteggiato la figura religiosa ma non solo, di San Giuseppe: “Nel Vangelo non proferisce parola, ma agisce, la sua figura incarna l’operatività. La sua missione parla a tutti coloro che si occupano di educazione e crescita a chi svolge in una funzione pedagogica, per chi è impegnato a guidare i minori ad assumersi le proprie responsabilità nella vita”.
Padre Biondolillo ha conferito all’assessore Lagalla una pergamena quale socio onorario della Casa del Sorriso per avere promosso, da rettore, i percorsi internazionali in cui l’ente monrealese è stato protagonista.
Per il sindaco Capizzi, la città cresce anche attraverso queste iniziative che ci portano alla scoperta degli aspetti anche folkloristici e culturali di appuntamenti religiosi.
Al termine dell’incontro in cui protagonisti assoluti sono stati gli studenti, dalle elementari alle superiori, è stato offerto un buffet preparato dai ragazzi del Ted, in cui non potevano mancare le tradizionali “sfince” di San Giuseppe.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna