Domani la Sagra delle Ciliegie a Chiusa Sclafani, ci sarà anche il gruppo Trinacria Bedda

Prevista la partecipazione di circa cinquemila persone

CHIUSA SCLAFANI, 9 giugno – Il gruppo folkloristico Trinacria Bedda di Monreale domani, domenica 10 giugno, eseguirà il suo ricco repertorio tradizionale siciliano per le vie di Chiusa Sclafani in occasione della Sagra della ciliegia". Dalle ore 17 canti, cunti e tarantelle tipiche coinvolgeranno anche il pubblico presente.

È la 49^ Edizione della tradizionale Sagra delle Ciliegie a Chiusa Sclafani L'evento ogni anno richiama una folta presenza di visitatori, (circa 5.000) provenienti da diverse parti della Sicilia, che animano la cittadina della Riserva Naturale Orientata di “Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio”.
Presenti da sempre nella vegetazione europea allo stato selvatico, la coltivazione degli alberi da ciliegie ha avuto origine in Asia Minore e specificatamente a Cerasunte, città sul mar Nero, da cui il nome latino, specifico dell'albero da frutto: Cerasus. Durante la manifestazione la "Zabbinata"- dimostrazione della trasformazione del latte in formaggio,esposizione di stand di prodotti tipici locali, visite guidate.
Il territorio chiusese, grazie ad un suo particolare microclima, costituisce uno degli areali preferiti da questa coltura. Con una produzione che si attesta suoi 3800 q.li circa, la ciliegia costituisce, per la comunità chiusese, un prodotto di pregio, grazie anche alle sue caratteristiche peculiari ad alta individuazione. Tre le cultivar locali: la moscatella, la cappuccia e la caddusa. La Ciliegia di Chiusa Sclafani viene prodotta nell'omonimo comune in provincia di Palermo da un ecotipo locale denominato varietà "Cappuccia", che conferiscono al paese di Chiusa Sclafani l'appellativo di "paese delle ciliegie".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna