San Giuseppe Jato, si affolla la corsa alla carica di sindaco

Antonella Abruzzo

Al momento gli aspiranti sono due, ma potrebbero diventare cinque

SAN GIUSEPPE JATO, 8 aprile – Si affolla di candidati la corsa alla poltrona di sindaco. In queste ore sembrano, infatti, salire a cinque gli schieramenti in pista. Dopo l’ufficializzazione di Giuseppe Siviglia e Gianfranco Giacona, arriva una terza possibile candidatura.

Stavolta nell’area del centro-sinistra: si tratta della trentaseienne Antonella Abruzzo. Volto noto della politica locale ed attuale assessore alla Pubblica istruzione e Politiche sociali e giovanili di San Cipirello. Nel comune limitrofo Abruzzo è stata anche vicesindaco. Tra gli sponsor principali della trentaseienne praticante avvocato c’è Totò Alamia. L’ex assessore provinciale dei Ds, che da settimane è al lavoro per costruire un progetto nell’area del centrosinistra, rimasta orfana di candidati dopo la rinuncia dell’uscente Davide Licari. Un’area politica in cui però i nomi potrebbero diventare addirittura due. Qualora si concretizzasse anche il progetto che ruota attorno a Romina Lupo.

Sulla trentanovenne avvocato punterebbe, infatti, quella parte del Pd che fa capo all’ex consigliere provinciale del Mpa Francesco Miceli e che annovera una fetta dell’attuale maggioranza consiliare. Sembra, infatti, tramontata l’ipotesi di consultazioni primarie fra le due candidate donne, entrambe provenienti dall’ambiente forense. E nelle prossime ore potrebbe arrivare invece l’ufficializzazione della candidatura di Rosario Agostaro, 49 anni ex vicesindaco, già candidato nel 2012. Anno in cui si piazzò terzo con mille e 34 voti. Fra i consiglieri candidati nella sua lista di centrodestra figurava allora anche Abruzzo, che adesso diventa una delle avversarie nell'affollata e, per il momento confusa, corsa alla carica di sindaco.

 (fonte: vallejatonews.it)

 

Trapani fratelli
Studio Valerio
Ottica Nuova Visione

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH