Un’alleanza tra famiglie, scuole, parrocchie e istituzioni per combattere l’autismo

L'arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi

Importante iniziativa dell’arcidiocesi di Monreale su questa diffusa patologia

MONREALE, 11 maggio – Da diversi anni il dipartimento per l’autismo della nostra arcidiocesi è impegnato a sostenere le persone con disabilità attraverso una modalità di intervento olistico ed empatico di matrice relazionale per aiutare alcune famiglie di persone con bisogni speciali allo scopo di ridurre l’isolamento e di agevolare la condivisione delle esperienze e delle informazioni”. Lo ha detto l’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi, intervenendo al convegno sull’autismo “Un ponte tra New York e Monreale”, organizzato dall’arcidiocesi”.

“Si è istaurata in questi anni – ha aggiunto il presule – una vera alleanza educativa tra famiglie, scuole, parrocchie e istituzioni. La Relazione e la Spiritualità sono utilizzate in maniera congiunta per dare sostegno alle Persone con Disabilità e alle relative famiglie. Mi auguro che questo convegno possa contribuire ad aiutare le famiglie e le scuole con persone autistiche o con altre disabilità a trovare nel modello relazionale sperimentato negli USA dal Center for Discovery e da Parent to Parent un metodo efficace fondato sul reciproco aiuto e possa far aumentare il numero degli operatori volontari impegnati per aiutare le persone con disabilità legate allo spettro dell’autismo non solo nella nostra diocesi ma anche in Sicilia e in altre regioni d’Italia”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna