Coding nelle scuole: duemila partecipanti all’evento promosso dall’Uciim Sicilia e da Giunti Scuola

Un momento dell'incontro

Al San Paolo Palace ha tenuto banco la lezione del professore Alessandro Bogliolo. LE FOTO

PALERMO, 31 marzo – Sono stati più di duemila i partecipanti giovedì scorso, presso l’hotel San Paolo Palace di Palermo alla giornata di formazione sul Coding, ovvero il pensiero computazionale da adottare nella scuola, condotta dal Professore Alessandro Bogliolo, L’evento è stato organizzato in collaborazione da Uciim Sicilia e Giunti Scuola.

I circa mille alunni, di 15 scuole della Sicilia, hanno interagito nel corso della mattinata attraverso attività di Coding immersivo e linguaggio di programmazione, sotto la coinvolgente e carismatica guida del docente dell’Università di Urbino e Ambassador Coordinator Europe Code Week. L’interesse degli alunni coinvolti è stato davvero significativo. Molto interessante anche l’incontro di formazione del pomeriggio rivolto a un pubblico di mille docenti. Il Coding, lungi dal rappresentare una semplice alfabetizzazione digitale o mero avvicinamento alla programmazione informatica, rappresenta un ben più prezioso avviamento al pensiero computazionale, all’acquisizione delle abilità necessarie per affrontare qualsiasi attività e risolvere ogni problema che ci si trovi ad affrontare nello studio, così come nel lavoro e nella vita.
Le indicazioni raccolte dal ministero vanno oltre, segnalando come l’efficacia del Coding stia nello sviluppo della collaborazione e nel confronto, perché la programmazione implica un lavoro vero di squadra. Ma quello che è il vero valore del coding è la stimolazione dei processi cognitivi, insegnando a risolvere i problemi in modo creativo ed efficiente; ciò che emerge è la necessità di mettere in gioco, durante le attività, le capacità cognitive della previsione e della comunicazione attiva ed efficace tenendo conto della varietà dei codici, degli strumenti utilizzabili e delle caratteristiche dei riceventi. Grande la soddisfazione manifestata dalla dirigente scolastica della scuola “ Pietro Novelli” di Monreale e presidente regionale Uciim Sicilia, Chiara Di Prima, e da Andrea Chiaramonti, amministratore delegato di Giunti Scuola, per il successo dell’evento che segna l’inizio di una feconda collaborazione tra le due realtà presenti nel panorama nazionale, Uciim e Giunti, con l’intento comune di valorizzare la formazione del personale quale leva strategica per il miglioramento del sistema scolastico italiano.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna