Dall’Ars in arrivo 50 mila euro per la villa comunale

C’è l’ok della commissione Bilancio, adesso si aspetta il sì dell’aula

PALERMO, 8 marzo – Passa in commissione Bilancio dell’Assemblea Regionale Siciliana, all’interno del maxi emendamento inserito nel collegato alla finanziaria, il finanziamento da 50 mila euro per il consolidamento del muro della villa comunale, franato nel marzo del 2011, che nel corso di questi otto anni ha causato la fruizione parziale del giardino pubblico.

L’ok è stato dato all’emendamento presentato nello scorso mese di gennaio dal capogruppo del Pd all’Ars, Giuseppe Lupo. Adesso, quindi, non appena arriverà il sì pure da Sala d’Ercole, questa somma potrà essere messa a disposizione per realizzare un intervento che dovrebbe risolvere, una volta e per tutte, un problema che va avanti da tempo e che ha fortemente penalizzato il pieno utilizzo della villa.


Sulla vicenda interviene Tonino Russo, che nei mesi scorsi, assieme ad un gruppo di volontari, aveva dato vita ad un’azione finalizzata ad ampliare la zona fruibile del giardino, oltre che ad una riqualificazione dell’intera area e delle sue attrezzature. “Esprimo apprezzamento per la scelta del governo regionale di recepire nel maxi emendamento collegato alla legge finanziaria l’emendamento di 50 mila euro riguardante i lavori per la villa comunale presentato nelle settimane scorse da Giuseppe Lupo –afferma – Si tratta di una buona notizia per i monrealesi che tanto amano la villa belvedere. Adesso occorrerà l’approvazione di sala d’ercole, ma è un semplice passaggio d’aula. Finalmente, esattamente dopo 8 anni dal crollo del muro, si compie un atto istituzionale concreto, essenziale per ripristinare la porzione di balconata preclusa al pubblico. Per parte nostra, come gruppo di cittadinanza attiva che nei mesi scorsi ha operato gli interventi di riqualificazione, siamo pronti ad offrire al Comune il lavoro del nostro ingegnere e gli studi geognostici che abbiamo condotto per giungere al più presto ad un progetto esecutivo e alla realizzazione degli interventi. Mi pare doveroso ringraziare quanti, a prescindere dal proprio credo politico, ancora una volta vorranno darci una mano per far rinascere la villa comunale.
Soddisfatto anche Salvino Caputo, secondo il quale il provvedimento “è la conferma che quando vi è collaborazione tra la politica e le istituzioni regionali e quando si incontra la sensibilità di uomini del fare come il presidente Miccichè i risultati arrivano”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna