Rottura nella condotta idrica dello Jato, impossibile aumentare la portata dell’acqua

Non si interromperà il prelievo dall’invaso, intervento di riparazione rimandato

PARTINICO, 8 novembre - Nel tardo pomeriggio si è verificato un smottamento in un terreno attraversato dalla condotta idrica che dal lago Jato/Poma porta l'acqua a Palermo. Lo smottamento ha provocato una frattura nella conduttura con la conseguente perdita di acqua, circa 10 litri al secondo.

 Pur essendo la perdita limitata (attualmente si stanno prelevando circa 600 litri al secondo) i tecnici dell'AMAP che sono intervenuti sul posto, hanno verificato che non è possibile aumentare la pressione, che potrebbe portare alla rottura dei tubi. Non sarà quindi possibile aumentare il rifornimento idrico della città nelle prossime ore.
Si sta intervenendo per evitare ulteriore smottamenti e per provare a ridurre la perdita senza però bloccare l'afflusso di acqua verso la città.

 


L'Amministratrice di Amap, sentito il sindaco, ha infatti deciso di non far interrompere il prelievo idrico, rimandando un intervento di riparazione che richiederebbe una nuova interruzione della fornitura di acqua alla città.
I tecnici dell'azienda rimangono sul posto per monitorare lo stato della conduttura e dello smottamento.
L'AMAP ha intanto chiesto al servizio dighe della Regione di operare anche allo Scansano un intervento di svasamento del fango in modo da poter al più presto ricominciare ad utilizzare l'acqua dei quel lago per fini potabili.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna