Cent’anni fa finiva la Grande Guerra, oggi la commemorazione a piazzetta San Castrense

Deposta una corona d’alloro sul monumento del Milite Ignoto. I bambini della Morvillo protagonisti. LE FOTO e IL VIDEO

MONREALE, 4 novembre – Esattamente cent’anni fa, con l’ormai celebre dispaccio di Vittorio Veneto, cessava il primo conflitto mondiale, passato alla storia come “La Grande Guerra”. Oggi, a distanza di un secolo, come ogni 4 novembre, è stato reso omaggio ai caduti di quella guerra in tutta Italia.

Anche a Monreale, si è tenuta una breve cerimonia di commemorazione, con un corteo che dal Comando di Polizia Municipale è arrivato fino nella vicina piazzetta San Castrense, dove sorge il monumento ai caduti. Lì, le autorità, con in testa il sindaco Piero Capizzi ed il capitano Guido Volpe, comandante della Compagnia di Monreale, hanno sostato per deporre una corona d’alloro ed esprimere qualche breve considerazione sul valore dei ricordo dei caduti. Nel corso della cerimonia, don Antonio Crupi, parroco della chiesa di San Castrense, ha recitato una breve preghiera.

La manifestazione ha visto la partecipazione spontanea degli alunni della 5A della scuola Morvillo che, su invito dell’insegnante, stamattina si sono recati a rendere omaggio al milite ignoto, portando con loro le riflessioni fatte in classe sulla grande guerra. Ed anche a loro, nel suo saluto, si è rivolto il primo cittadino forse perché dai bambini arriva il messaggio più vero: la pace è il bene più prezioso per ogni cittadino, quello su cui si fonda un cammino volto a contrastare ogni forma di ingiustizia e oppressione.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna