Degrado a Fondo Pasqualino tra erbacce e rischio incendi

Caputo: “Si pensa solo alle multe per i rifiuti, Capizzi si dimetta”

MONREALE, 7 agosto – Centinaia di famiglie costrette a vivere in condizioni di degrado assoluto, con pericolo di natura igienico sanitaria e a rischio di incendi a causa della erba alta e secca che circonda gli edifici della zona popolare di Fondo Pasqualino. Lo spettacolo è veramente di quelli che suscitano sentimenti di rabbia e indignazione.

“Rifiuti sparsi ovunque – ha affermato Salvino Caputo che questa mattina si è recato in fondo Pasqualino su invito di alcuni residenti – erba alta che circonda le abitazioni. Il centro sociale intitolato al medico John D'Ambrosio e il centro per l'infanzia in totale degrado e abbandono, con rifiuti e erbe alte. Strutture che sono costate milioni di euro rese invivibili dal degrado in cui sono state ridotte a causa di una amministrazione assente e oramai demotivata con l’approssimarsi delle elezioni di maggio. A nessuno è consentito – ha continuato Salvino Caputo – lasciare nel degrado intere famiglie, che da mesi hanno chiesto l'intervento del sindaco. Non tutto è rifiuti o telecamere o cronache di contravvenzioni che certamente vanno fatte, ma vi sono priorità come la salute, la sicurezza e il rispetto verso cittadino oramai abbandonati dalla amministrazione. Presenterò oggi stesso un esposto ai carabinieri e alla Corte dei Conti per attentato alla sicurezza e salute pubblica oltre che per danno erariale. Sarebbe più rispettoso – ha concluso Caputo -con l'insediamento ufficiale a Villa Savoia dei tre commissari che la giunta è il sindaco rassegnasero le dimissioni stante la marginalità delle loro competenze amministrative".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna