Monreale, 18 dosi di cocaina in casa, madre e figlia ai domiciliari

La scoperta dei carabinieri dopo una perquisizione domiciliare

MONREALE, 14 ottobre – I carabinieri della Compagnia di Monreale hanno tratto in arresto L.M., cinquantenne monrealese e sua figlia N.L., ventenne, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, i militari dell’Arma, sospettando che le donne potessero detenere sostanza stupefacente all’interno della propria abitazione, hanno ritenuto opportuno procedere ad una perquisizione domiciliare. Durante tale attività, celate all’interno della loro casa venivano rinvenute 18 dosi di cocaina per un peso totale di circa 4 grammi, una dose di hashish e la somma contante di 90 euro in banconote di vario taglio. L’Autorità Giudiziaria ha disposto il regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. In quella sede il Giudice ha convalidato l’arresto delle due donne.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna