• Prima pagina
  • Sport
  • Calcio a 5, torna il campionato di Serie C1: Domani Monreale-Cus Palermo

Calcio a 5, torna il campionato di Serie C1: Domani Monreale-Cus Palermo

Arriva la ripresa dopo una sosta di cinque mesi dovuta al covid. I biancazzurri partono dalla testa della classifica

MONREALE, 9 aprile – C’eravamo lasciati il 24 ottobre a San Vito Lo Capo. Era un sabato pomeriggio tiepido e il Monreale calcio a 5 tornava a casa dalla cittadina balneare trapanese con il sorriso stampato in faccia, ma soprattutto con tre punti pesanti in tasca.

Poi, però, è successo quello che tutti sappiamo: è arrivata la seconda ondata del Covid, poi pure la terza. La pandemia ha caratterizzato i nostri giorni e le attività sportive dilettantistiche hanno dovuto segnare il passo. Ora, però, pur in un clima che non lascia per nulla tranquilli, è tornato il momento di tornare a giocare. Il campionato di Serie C1 di futsal, infatti, è stato equiparato a quelli di rilievo nazionale e la LND, dopo numerose tribolazioni, ha fatto reset e avallato la ripresa delle attività.
Si riparte, quindi, con tante speranze, ma – innegabilmente – anche con tante preoccupazioni. Quelle di restare invischiati in problematiche covid, ovviamente che – quando arrivano – coinvolgono interi nuclei familiari.

I presupposti per giocare, però, sembrano esserci, almeno così ci auguriamo tutti ed incrociando le dita, e soprattutto con la campagna vaccinale che dovrebbe allargarsi sempre più, sembra possibile convivere con la pandemia e ripresentarsi in campo.
Il Monreale calcio a 5, che al momento dello stop era in testa alla classifica con 15 punti al suo attivo, lo farà domani pomeriggio al campo Giotti di Aquino, opposto al Cus Palermo, nella partita valevole per la 6ª giornata del campionato (Girone A). I biancazzurri di mister Toti La Bianca, però, si vedranno decurtati tre punti (quelli che avevano conquistato con il Club P5 Cruillas, che assieme al Villaurea ha deciso di non proseguire) e riprenderanno pertanto da quota 12 in classifica.
Quello di domani, come tutti i match d’esordio, è uno di quelli che sfugge ad ogni pronostico. Domani non conterà la classifica (il Cus è fanalino di coda con zero punti), ma la condizione atletica dopo cinque mesi di stop e soprattutto la testa: la voglia di ritornare a vivere e a giocare e la capacità di stringere i denti.

La società, da quando la ripresa è  stata autorizzata dalla LND, ha organizzato proficue sedute di allenamento sotto gli occhi vigili del tecnico La Bianca e del preparatore atletico Riccardo Sampino, che sono servite a togliere la ruggine dai muscoli dei giocatori. Anche perché domani di fronte ci sarà tutt’altra formazione rispetto a quella che vestiva i colori del Cus prima della sosta. A cominciare dalla panchina, dove Andrea Iurato ha lasciato il posto a mister Nicola Gritto, allenatore di lungo corso e dotato di grande esperienza, che fa della “garra” un suo cavallo di battaglia.
Al Giotti, quindi, ci sarà da soffrire. Ci sarà da giocare con la determinazione dei giorni migliori, considerato che la condizione non potrà essere al top, se si vorranno avere chances di mettere nel cassetto altri tre punti.
Ovviamente si giocherà a porte chiuse, per evitare assembramenti che in questo momento non hanno ragione di esistere.
Gli aficionados, però, potranno seguire il match attraverso la consueta telecronaca in diretta streaming che Monreale News proporrà a partire dalle 16,50 sulla propria pagina facebook.
Calcio d’inizio alle ore 17. Fischieranno i signori Claudio Martinico della sezione di Marsala e Giorgia Mongiovì di quella di Palermo.

 

Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio
Ottica Nuova Visione