• Prima pagina
  • Sport
  • Calcio a 5: Serie D. L’Atletico vince all’ultimo respiro sull’Animosa Corleone e sale al secondo posto in classifica

Calcio a 5: Serie D. L’Atletico vince all’ultimo respiro sull’Animosa Corleone e sale al secondo posto in classifica

L'esiultanza dopo la vittoria dei ragazzi dell'Atletico Monreale

La partita non ha risparmiato emozioni al pubblico presente

MONREALE, 7 febbraio – Vittoria di misura per l’Atletico Monreale ieri sera al campo Archimede, che ha battuto l’Animosa Civitas Corleone per 5-4 nella gara conclusiva del girone d’andata del campionato dir serie D, girone A. Termina un gennaio di fuoco, quindi, per la formazione allenata da Davide Sorrentino, che mette in tasca quattro vittorie su altrettanti scontri diretti. Adesso la classifica vede l’Atletico al secondo posto, ad un solo punto dalla prima posizione, occupata dal Real Phoenix.

La partita per i presenti non sarà facile da dimenticare: nei primi 15 minuti l’Atletico Monreale la mette subito in cassaforte e si porta sul 4-0 con doppietta del “carro armato” Costantino e i soliti Tripolini e Giammona. Ma in 10 minuti capitan Salamone e compagni fanno “harakiri”: espulsione per i corleonesi e rigore per l’Atletico, parato dal portiere subentrato all’infortunato Vintaloro. Quindi, in superiorità numerica, l’Atletico si suicida con due errori e subisce un goal con gli avversari con l’uomo in meno. Due minuti dopo arriva il 4-2 e poi il 4-3, che scatena l’ira di mister Sorrentino.


Secondo tempo vietato ai deboli di cuore: l’Animosa Civitas ben organizzata attacca a testa bassa senza freno L’Atletico si difende grazie a Giammona e sopratutto a Ciccio Lo Giudice che si è spogliato dalle vesti di bomber e indossa quelle da “salvatore: infatti difende, salva sulla linea un goal e non concede nulla agli avversari. Arriva sul finale il 5-3 di Tarallo che con un urlo liberatorio dà spazio per rifiatare alla squadra, aspettando gli avversari e colpirli in contropiede. Sul finale altro rigore per gli avversari che purgano il numero 1 Lo Bello per il definitivo 5-4. Ultimi 5 minuti di fuoco: occasioni su occasioni, tanto che al fischio finale l’esultanza è rimbombante al campo Archimede vero e proprio “fortino monrealese”.
Ottima la cornice di pubblico, tifosi sempre presenti e numerosi, vittoria dedicata a loro che seguono la squadra partita dopo partita, sempre più numerosi. Appuntamento a sabato per la gara fuori classifica con il Cus Palermo, ore 15 campo Archimede.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna