ExpoCook

Scuole di Monreale: la Guglielmo mantiene la sua autonomia, ma si va verso la conferma della reggenza

La dirigente scolastica della "Novelli", Chiara Di Prima

L’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla emana il decreto di dimensionamento e razionalizzazione scolastica

MONREALE,12 febbraio - La scuola “Guglielmo II” di Monreale mantiene la sua autonomia, ma con ogni probabilità, almeno per un altro anno, resterà in regime di “reggenza” che le era stato assegnato dall’ufficio scolastico regionale l’anno scorso a causa del “sottodimesionamento” degli iscritti, rispetto a quanto previsto dalla normativa. Un provvedimento con il quale l’istituto aveva perso la sua autonomia amministrativa, dovendo rinunciare in questo modo al posto in organico di dirigente e segretario dei servizi amministrativi.

La notizia arriva ad una settimana dalla chiusura delle iscrizioni alle prime classi di ogni ordine e grado con l’ufficializzazione dell’elenco degli istituti interessati da parte dell’assessore all’Istruzione e alla Formazione Professionale della Regione Sicilia, Roberto Lagalla. A causa del sottodimensionamento dello scorso anno, come detto, la scuola aveva perso in organico i posti di dirigente e di segretario dei servizi amministrativi ed era passato in regime di “reggenza” affidato al dirigente scolastico della scuola “Pietro Novelli”, Chiara Di Prima. Con l’intervento odierno l'assessore Lagalla ha dato seguito al precedente atto con il quale aveva congelato per un anno gli accorpamenti fra istituti e fra questi quello fra la Guglielmo e la Novelli, che a Monreale aveva dato luogo a numerose polemiche.

 

Studio Valerio

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna