Oggi la ''Corsa contro la Fame'', il progetto didattico della Veneziano-Novelli

La manifestazione si è tenuta in antivilla alla presenza dell’amministrazione comunale. LE FOTO

MONREALE, 20 maggio – Lo sport al servizio della solidarietà. Questo il timbro educativo di "Corsa contro la Fame", un progetto didattico, promosso dall'organizzazione umanitaria internazionale "Azione contro la fame", leader nella lotta alla malnutrizione infantile, e sviluppato alla Veneziano-Novelli.

Rivolta alle classi quinte della primaria e alle classi prime delle medie, l'iniziativa scolastica, finalizzata alla sensibilizzazione e responsabilizzazione degli studenti verso tematiche civiche e sociali, si è conclusa stamattina con una Corsa solidale.
Dopo avere partecipato ad una fase informativa e formativa, tenuta dagli esperti sul tema dei cambiamenti climatici e della malnutrizione e sui problemi del Bangladesh, il paese beneficiario del progetto, gli alunni, coordinati dalla docente referente Marzia Bravo, hanno realizzato una corsa sponsorizzata dalle famiglie.

Nello spazio perimetrale dell'antivilla comunale, i piccoli maratoneti hanno effettuato diversi giri di corsa, guadagnando, per ogni giro, un "obolo" donato da uno sponsor precedentemente trovato e attestato su un "passaporto solidale", per l'acquisto di cibo terapeutico da destinare ai bambini del Bangladesh.
In rappresentanza dell'amministrazione comunale erano presenti all'evento gli assessori Letizia Sardisco e Fabrizio Lo Verso.
Un'esperienza ludica e, insieme, fortemente educativa per i ragazzi che imparano a vivere lo sport, non solo in modo competitivo, ma in maniera inclusiva e solidale.