• Prima pagina
  • Scuola
  • Istruzione
  • Margherita di Navarra, con il progetto Pon ''Mi conosco …mi oriento'' gli studenti mettono… le mani in pasta

Margherita di Navarra, con il progetto Pon ''Mi conosco …mi oriento'' gli studenti mettono… le mani in pasta

Ieri la conclusione di uno dei moduli dell’iniziativa. LE FOTO

MONREALE, 4 febbraio – Si è concluso ieri uno dei moduli del progetto Pon "Mi conosco …mi oriento” rivolto a venti 20 studenti della scuola secondaria di primo grado dell’istituto “Margherita di Navarra” di Monreale-Pioppo. Il modulo ha avuto la durata di 30 ore sotto la guida dell’esperto Baldassarre Lucchese, dell'istituto Danilo Dolci e della tutor Giovanna Lo Coco della “Veneziano-Novelli”.

Grande entusiasmo dai parte dei ragazzi coinvolti che hanno svolto diverse attività attraverso la manualità. E’ stata valorizzata, infatti, l'arte culinaria di ieri e di oggi utilizzando semplici prodotti quali la farina, per trasmettere agli studenti l’importanza del tenere le mani in pasta, realizzando prodotti semplici ma ricchi. Dal primo al dolce, tutti i ragazzi si sono cimentati a mettere in pratica sia le norme di igiene sia la realizzazione di un prodotto finito elegante anche nell’aspetto, come alcuni tipi di pasta o di biscotti, di dolci e di insalate.
Sul piano educativo-pedagogico il percorso ha seguito il filo conduttore di orientare i ragazzi a valorizzare le proprie vocazioni ed interessi personali partecipando in modo attivo in contesti lavorativi diversi, credendo in se stessi e nelle proprie capacità e migliorando le proprie competenze relazionali e sociali nello svolgere specifici ruoli lavorativi all'interno del gruppo dei pari.

Sottolinea la dirigente Patrizia Roccamatisi: "Non più un orientamento solamente informativo e limitato ad alcuni momenti di transizione del percorso scolastico – ha detto – ma un orientamento formativo che investe il processo globale di crescita della persona, che si estende lungo tutto l’arco della vita ed è trasversale a tutte le discipline. Non solo consapevolezza nella scelta del percorso scolastico, ma anche competenze trasversali da spendere nel mondo del lavoro che richiede ripetuti cambiamenti e capacità di adattarsi a nuove condizioni. Orientamento inteso, pertanto, non solo come insieme di informazioni circa l'area più consona a ciascuno nel suo spazio di interessi, ma soprattutto azione di supporto ad apprendere, a conoscersi, ad individuarsi e ad affrontare le difficoltà".

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH