La farmacia Glorioso, l’eccellenza al servizio della qualità, della cortesia e dell’estetica

Subentrò alla farmacia del dottor Damiani. Oggi è gestita da Alessandra

Odio la pomposità quando scrivo, con il cuore in mano, le mie favole dedicate ai centri di eccellenza della mia Monreale senza frontiere. Considero le farmacie monrealesi “il sale amaro chimico per la nostra salute”, senza operare discriminazioni o redigere graduatorie tra tutte le farmacie esistenti nella nostra Sicilia.

La farmacia Pedone, fiore all’occhiello della nostra città

Storia di un luogo che fa parte ormai della storia di Monreale

Parafrasando il grande Massimo Troisi, ricomincio “Da Tre” con la rubrica delle mie favole per grandi e piccini. Dedicherò tre favole alle tre più grandi e storiche, prestigiose, attrezzate farmacie monrealesi, senza stilare una graduatoria di primato. Interagirò, come mia consuetudine, con il mio vissuto, i miei sentimenti, sintetizzando le mie favole alla ricerca assoluta dei ricordi e dell’attualità.

Totuccio Scebba “u sangunazzu” dei monrealesi senza frontiere

Ritratto di uno dei personaggi monrealesi più popolari degli ultimi decenni

Mi sciogghiu, attacco, m’assicuro e scrivo (in memoria di Antonio Veneziano) un articolo celebrativo per il compleanno di un personaggio umile e mitico della comunità monrealese, ovvero, Totuccio Scebba “u sangunazzu” del calcio dilettantistico degli anni 60 e delle frattaglie degli animali macellati e cucinate a scopo alimentare nella cucina popolare della nostra Europa.