Coronavirus, da oggi anche la Polizia Municipale potrà effettuare i controlli

Si annunciano sanzioni severe per chiunque non rispetti le norme 

MONREALE, 1 aprile – A partire da oggi anche la Polizia Municipale di Monreale potrà effettuare i controlli per il rispetto delle misure di contenimento da contagio contenute nel decreto del Presidente del Consiglio del 9 e dell'11 marzo 2020, così come è stato trasmesso da una nota dell'ufficio di gabinetto della Questura di Palermo, su decisione della Prefettura. 

E' stata proprio la Prefettura - delegata al controllo dell'ordine e della sicurezza pubblica - a trasmettere stamane al sindaco Alberto Arcidiacono la nota che il primo cittadino ha immediatamente inviato al comandante della Polizia Municipale Luigi Marulli, già occupato nell'attivazione delle squadre di agenti. Il sindaco tiene a ribadire oltretutto che su tutto il territorio monrealese, in osservanza delle ordinanze del presidente Musumeci, sono assolutamente vietate passeggiate e attività all'aria aperta, raccomandando ancora una volta ai cittadini di uscire solo in casi di necessità, al fine di tutelare la salute pubblica.

"Così come raccomandato dal presidente Musumeci - afferma Arcidiacono - sono consentite delle passeggiate in casi estremi per bambini affetti da gravi patologie che ne avvertano la necessità, ma bisognerà essere sempre in possesso di relativo certificato medico". 

"Il mancato rispetto delle misure di contenimento - spiega il comandante Marulli - sarà punito, salvo il caso in cui il fatto con costituisca un reato, con la sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro. Se l'inottemperanza alle misure restrittive avviene tramite veicolo, le sanzioni aumenteranno fino a un terzo". Conclude infine il sindaco Arcidiacono: "Anche se non si è in quarantena si deve assolutamente evitare di uscire di casa. Gli unici spostamenti consentiti sono quelli giustificati da comprovati motivi di lavoro, gravi e improrogabili necessità e motivi di salute". 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH