Infiorata e Corpus Domini, un binomio da calendarizzare

Arcidiacono: “Ci rivolgeremo all’assessorato regionale al Turismo”

MONREALE, 23 giugno – Infiorata e Corpus Domini, un binomio da calendarizzare. L’idea è stata lanciata oggi dal sindaco Alberto Arcidiacono che ha partecipato alla processione, presieduta dall’arcivescovo Michele Pennisi, insieme al presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia.

Bambini, scout, suore sacerdoti e associazioni con grande senso di devozione di amore e silenzio dopo la messa in Cattedrale, patrimonio Unesco, hanno partecipato alla processione del Corpus Domini, attraversando il tradizionale percorso del centro storico per poi arrivare a solcare il tappeto floreale realizzato in occasione della manifestazione Arte in Fiore, organizzata dall’associazione Commercianti di Monreale in sinergia con il Comune di Monreale, le associazioni e le parrocchie si San Castrense, dei Santi Vito e Francesco e Santa Maria la Nuova. Grande soddisfazione é stata espressa dal sindaco Alberto Arcidiacono.

“Questa seconda edizione – ha detto – é stata un grande successo per la città di Monreale che ha trovato in questo evento grande armonia e unità. L’obiettivo principale della nostra amministrazione – ha aggiunto – da questo momento é quello di adoperarci per chiedere alla Regione Siciliana e in particolar modo all’assessorato al Turismo di calendarizzare questo evento tra le manifestazioni religiose che si svolgono in Sicilia”. Entusiasmo da parte del presidente del consiglio comunale Marco Intravaia. “Lo scopo sinergico del Comune di Monreale è quella di arricchire l’offerta turistica del nostro territorio attingendo alle tradizioni religiose , culturali ed artistiche valorizzandone le potenzialità”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna