Collegiata, c’è l’impegno del governo regionale, possibili gli interventi di somma urgenza

Sebastiano Tusa

Sopralluogo dell’assessore ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa

MONREALE, 9, marzo – L’assessore regionale ai Beni culturali, Sebastiano Tusa, è stato a Monreale, per un sopralluogo presso il santuario della Collegiata. A darne notizia è il consigliere di “Diventerà Bellissima” Marco Intravaia che ha accompagnato l’assessore, accettando l’invito del rettore della Collegiata Giuseppe Salamone.

“Nel corso del sopralluogo – ha spiegato Intravaia – l’assessore Tusa si è reso conto delle criticità strutturali del cappellone che ospita il Santissimo Simulacro, gravemente danneggiato dall’umidità, e le condizioni precarie della statua di San Pietro, che si trova alla destra del Crocifisso. L’assessore ha subito predisposto un imminente sopralluogo da parte dei tecnici della sovrintendenza, così da valutare l’entità del danno e procedere con un intervento di somma urgenza. Inoltre, Tusa ha avuto modo di visionare i testi cinquecenteschi e seicenteschi che costituiscono il Fondo antico della Collegiata, anche questi molto danneggiati; in modo analogo, l’assessore ha previsto un primo intervento di restauro.

Si valuterà in seguito, se è possibile ricavare uno spazio nel salone attiguo alla navata centrale dove allocare il fondo in modo definitivo. Chiaramente si tratta di un intervento strutturale più complesso e cospicuo che dovrà essere valutato e per cui andranno ricercate le forme di finanziamento”.
Il Governo regionale, per tramite dell’assessore Tusa, dunque, si è assunto l’impegno di agire con celerità per risolvere le emergenti cogenti che interessano la Collegiata.
“Ringrazio – ha concluso Intravaia – l’assessore Tusa e il Governo regionale per la sensibilità dimostrata verso il santuario della Collegiata che non è una chiesa come le altre per i monrealesi, ma il cuore pulsante della loro religiosità e delle loro tradizioni”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna