Rifiuti, già 18 tonnellate di differenziata raccolte col “porta a porta” ed arrivano i sacchetti per l’umido

Ma le brutte abitudini restano. L’assessore Cangemi: “Invito tutti a non conferire dove prima stazionavano i cassonetti”

MONREALE, 20 marzo – Ad una settimana dall'inizio del servizio porta a porta arrivano i primi buoni risultati, malgrado, specie in alcune zone del centro abitato di Monreale, le vecchi abitudini stentino a passare. I cittadini residenti nelle zone interessate dall'avvio del servizio, in generale, hanno risposto bene alla nuova modalità di raccolta differenziando i propri rifiuti correttamente e facendo conseguire già in questa prima settimana buoni quantitativi di raccolta.

Sono stati infatti raccolti dal porta a porta più di 18.000 chili di rifiuti debitamente differenziati dagli utenti secondo le diverse tipologie: ben 8.150 chili di carta e cartone, 3.770 di vetro, 1.970 chili di plastica e più di 4.000 chili di umido. “Questi primi dati - afferma l’assessore ai Servizi Ambientali, Giuseppe Cangemi – ci incoraggiano e soprattutto dimostrano che i cittadini interessati si sono dimostrati attenti e sensibili alla tematica e stanno collaborando proficuamente. Portiamo a conoscenza di questi ultimi che a partire da oggi sono in distribuzione presso l'Ecocentro comunale i sacchetti biodegradabili deputati al conferimento della frazione umida e che potranno essere ritirati dall'utenza esibendo il documento di identità.

Purtroppo persiste ancora la pratica dell'abbandono indiscriminato di rifiuti in alcuni punti del nostro centro storico che stiamo tenacemente contrastando in questi giorni tramite l'azione congiunta di Polizia municipale ed addetti al servizio di raccolta ad opera di taluni ancora irrispettosi delle regole comuni e del minimo senso del decoro. Invito pertanto i cittadini a non abbandonare rifiuti laddove sorgevano precedentemente le postazioni di cassonetti o ancora peggio in angoli del centro storico metà di conferimento selvaggio che non meritano certamente questo trattamento.

Procederemo nei prossimi giorni ad un'opera di abbellimento di questi angoli della nostra città che meritano rispetto e vanno da tutti salvaguardati”.

 

Trapani fratelli
Win App - piccolo
Ottica Nuova Visione

COMMENTS_LIST_HEADER  

#1 biagio Lunedì, 20 Marzo 2017
Assessore Cangemi, aspetto da cinque anni la compostiera che l'Ato forniva in comodato d'uso x la raccolta dell'umido nelle zone periferiche. Che dire, meno male che nel 2012 ho comprato a spese mie tale oggetto e non posso usufruire di alcun sgravio della famosa tari. Ma di cosa parliamo? Mi vuole calcolare quanto umido ho risparmiato io in 5 anni al Comune e cosa ho ottenuto. Per non parlare del conferimento di plastica, carta e vetro nel pseudo ecocentro in pieno centro cittadino. Situazione ridicola.
BUTTON_QUOTE
#2 oxford Martedì, 21 Marzo 2017
L'orario di deposito dei rifiuti è scomodissimo. I sacchetti vengono poi raccolti dopo le 8:30 del mattino successivo. Costringere ad osservare questi orari mi sembra una inutile angheria, che rischia di rendere più difficile la raccolta differenziata. E' così difficile anticipare di almeno due ore l'inizio della raccolta?
BUTTON_QUOTE

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH