Dopo il maltempo si monitorano le scuole: buona nel complesso la tenuta degli immobili

Qualche problema solo alla media della Morvillo, dove esiste un problema di “competenza”

MONREALE, 6 novembre – Quando venerdì scorso è stata diramata l’allerta meteo e il sindaco, con un’ordinanza, ha chiuso le scuole monrealesi, forse qualcuno avrà pensato che si trattasse di un’esagerazione e che, alla fine, si stava solo “regalando” un giorno di vacanze a studenti e personale scolastico.

Col senno di poi, oggi ci rendiamo conto che mai “vacanza” sia stata più indicata e che, forse, questa chiusura, ha evitato il verificarsi di situazioni critiche.
Gli edifici scolastici, a cui quest’anno è stato dedicato quasi l’intero budget destinato alla ristrutturazione degli immobili del Comune, hanno retto bene l’impatto con la violenza delle piogge che senza tregua si sono abbattute sul nostro territorio. Anche la Veneziano, la cui impermeabilizzazione del tetto è iniziata solo da qualche giorno, non ha subito danni e i lavori stanno proseguendo regolarmente.
Caso a sé quello delle aule della media dell’istituto Morvillo. Al rientro dal lungo week-end il personale ha trovato alcune zone allagate e dei pannelli del soffitto gonfi d’umidità, come evidenziato nella foto. La vicenda non è semplice da gestire perché se di fatto le strutture che ospitano le scuole secondarie di primo grado sono di competenza del Comune, il comodato d’uso dell’Istituto D’Aleo, all’interno del quale si trovano le aule della scuola media della Morvillo, impongono alla Provincia la manutenzione dell’immobile comunale.


La messa in sicurezza dell’Istituto negli ultimi anni ha visto più volte l’intervento dei tecnici del Comune di Monreale, oppure il ricorso alle risorse interne del liceo D’Aleo, decisioni dettate più dal buon senso che dalla “legittimità” degli interventi, non foss’altro che per motivi di competenza.
Adesso, però, sembra giunto il momento di un intervento decisivo e definitivo per risolvere quest’annoso problema poiché, ogni volta che le piogge si abbattono su Monreale, ci si ritrova con pavimenti bagnati e costose attrezzature a rischio per le infiltrazioni d’acqua.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna