• Prima pagina
  • Scuola
  • Istruzione
  • Il liceo artistico “Mario D’Aleo” si apre al territorio: sottoscritto un protocollo d’intesa con la confraternita del SS.Crocifisso

Il liceo artistico “Mario D’Aleo” si apre al territorio: sottoscritto un protocollo d’intesa con la confraternita del SS.Crocifisso

Più spazi per i componenti della confraternita per condurre le proprie attività

MONREALE, 2 febbraio – E’ stato siglato stamattina il protocollo d'intesa tra Concetta Giannino, dirigente scolastica del liceo artistico "Mario D'Aleo" e Valentino Mirto, presidente della confraternita del SS. Crocifisso.

Da oggi la confraternita del SS Crocifisso, in sinergia con il liceo “D’Aleo”, può programmare al meglio le proprie attività disponendo di spazi e luoghi idonei. Lo farà in virtù del protocollo d’intesa siglato stamattina fra i due soggetti che hanno preso atto come entrambe le entità che rappresentano sono due realtà storiche fortemente legate al territorio, che svolgono attività continue in favore della crescita culturale dei ragazzi e degli adulti.
In più occasioni, tra l’altro, la scuola ha collaborato con la confraternita partecipando a concorsi e mostre didattiche, incontri sulla legalità e progetti finalizzati alla divulgazione e valorizzazione delle tradizioni.
Tanto la scuola, quantro la confraternita, pertanto, hanno ravvisato la necessità di firmare un vero e proprio protocollo d'intesa, grazie al quale la scuola ancora più concretamente “contribuisce, alla crescita culturale dell'individuo fornendo gratuitamente le competenze professionali del proprio dipartimento artistico”.

Con questi presupposti, il liceo D'Aleo, mette a disposizione della Confraternita e quindi del territorio, le aule didattiche, i laboratori attrezzati e l'Aula Magna dell'Istituto.
“La scuola non può sottrarsi ai bisogni e alle esigenze del territorio – dichiara la dirigente scolastica Concetta Giannino – e deve intervenire e spendersi con tutte le forze di cui dispone. Soltanto facendo rete, mettendo insieme le professionalità e le energie positive si può offrire un servizio efficace ed efficiente. Sono certa che da questa collaborazione tanti giovani trarranno beneficio e contribuiranno alla crescita culturale del paese”.
Esprime apprezzamento per l'accordo raggiunto il presidente Valentino Mirto. “Sono certo – ha detto – dice, che adesso sarà più facile per la Confraternita contribuire al dialogo educativo, avviare attività culturali, formative e di recupero dei giovani e soprattutto promuovere iniziative ed eventi che tengano viva la storia e le tradizioni di Monreale”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna