Todo modo: “Con ogni mezzo purché trionfi la verità’”

fumetto di Salvino Caputo

Ho voluto sintetizzare a modo mio il significato di “Todo Modo” nel significato originario del sublime romanzo del mio maestro Leonardo Sciascia. Leonardo era un illuminista senza frontiere, non poteva condividere la traduzione spicciola di “Ogni mezzo per cercare la volontà divina”.

Elio Petri nelle vesti di regista e Gian Maria Volonté attore sublime e numero uno del cinema d’inchiesta, realizzarono nel 1976 una montagna di consensi e di fortuna per il cinema politico italiano degli anni 70 con il film Todo Modo, ispirato liberamente all’omonimo romanzo di Leonardo Sciascia, ma Petri e gli sceneggiatori tradirono, in parte, l’essenza ed i contenuti del romanzo del grande Leonardo. “Todo Modo” si sforzava di rappresentare il ritratto degli uomini di potere deviati della Democrazia Cristiana e tentava d’interrogarsi sul futuro politico di un Paese alla frutta ed in estrema crisi di sistema. Elio Petri dichiarò nel 1979: “Cercai disperatamente di forzare le mani di Sciascia anche nel tono del film, evocando quel clima di farsa nerissima che si respirava e si continua tuttora a respirare in Italia”.
Leonardo Sciascia non gradì l’argomentazione di Elio Petri e rispose: “Nessuno potrà mai forzare le mie mani, perché saranno sempre incollate al mio pensiero politico, alla trama dei miei romanzi, alla mia cultura, alla mia sfida contro tutti i sistemi politici che diventano o anelano ad essere regimi”.


Se fosse ancora vivo il mio infinito maestro, sarebbe incazzatissimo nel suo spettro-sintetizzare la politica italiana del 2018. Un Paese alla frutta che non mette in sicurezza il suo territorio e propina pannicelli caldi al popolo disperato (Reddito di Cittadinanza, Flat-Tax, Quota 100 etc.) e non tiene in nessun conto il mega deficit del debito pubblico italiano (Duemila miliardi e mezzo) è un Paese condannato alla retrocessione economica, alla soglia massima d’inflazione, all’Italexit dall’Unione Europea. Direbbe Sciascia: Non citate la Francia, l’Inghilterra e tutti i paesi sovranisti europei, perché dietro il profilo di questi paesi si va ad obnubilare la storia del colonialismo rapace e scandaloso; tacciano anche gli Spagnoli, colonialisti e guerrafondai. La Storia Italiana è la storia degli Stati Uniti d’Europa, governata con equità, pari dignità, non dalle lobby economiche e finanziarie, ma dalla sana cooperazione di popoli uguali che sappiano redistribuire ai paesi membri dell’unione, pari risorse finanziarie e pari opportunità, senza zar e super potenze mondiali (America, Cina etc.) che ci vorranno sempre relegare al ruolo di “Sudditi”. La Storia siamo tutti i cittadini del mondo senza colore della pelle e mercati.
COPYRIGHT©BY SALVINO CAPUTO

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna