Domani si presenta il libro di Amelia Crisantino ''Capire la mafia. Dal feudo alla finanza''

Appuntamento al museo Salinas di Palermo alle ore 11

PALERMO, 30 novembre – Sarà presentato domani, alle ore 11, al “Concept Store” del museo regionale “Salinas” di piazza Olivella a Palermo, su organizzazione di CoopCulture, il libro della scrittrice monrealese Amelia Crisantino, dal titolo "Capire la mafia. Dal feudo alla finanza". Con lei dialogheranno Nino Caleca e Aurelio Angelini.

Il libro si interroga sulle cause, prova a ricostruire le modalità seguite dal sistema mafioso per radicarsi nel tempo lungo della storia, così duttile da mimetizzarsi e poi rispuntare esibendo nuove vitalità. Una prima ridotta edizione di questo testo fu pubblicata nel lontano 1994 dalla casa editrice La Luna con la prefazione di Nicola Tranfaglia: era un libretto che aveva i suoi lettori ideali fra i banchi di scuola, che cercava di fare capire la mafia, rintracciandone i fili nel tempo per arrivare sino al nostro presente. Oggi quel testo è stato totalmente riscritto rispondendo sempre all’esigenza di offrire uno strumento che andasse oltre gli stereotipi, le emergenze emotive, i luoghi comuni e il sentito dire.

Il libro comincia con l’osservare la Sicilia al centro del Mediterraneo, dove spesso è frontiera geografica e molte cose si spiegano se adottiamo la particolare ottica interpretativa della frontiera: siamo in una terra dove la violenza è la trama in cui si radicano i rapporti sociali, dove si combatte un eterno conflitto per il potere. A partire dai gruppi mafiosi che agiscono nel latifondo per arrivare alla mafia finanziaria, la Sicilia-frontiera è lo sfondo di una storia complessa dove si intrecciano elementi arcaici e postmoderni.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH