Prende il via domani la 31ª edizione del Festival organistico di San Martino delle Scale

Quattro gli appuntamenti in calendario. Conclusione sabato 11 agosto

MONREALE, 20 luglio – Prenderà il via domani Il XXXI Festival Organistico di San Martino delle Scale, un appuntamento ormai consueto nel panorama musicale dell’estate, che richiama nella borgata tanti appassionati del settore. Come tradizione, avrà inizio il giorno precedente la festa “esterna” di San Benedetto, che quest’anno coincide con sabato 21 luglio. Anche quest’anno il programma avrà protagonista lo storico “organetto La Grassa”, posto sulla parte sinistra della grande facciata aggettante sul coro ligneo.

Il concerto d’inaugurazione vedrà l’esibizione della Massimo Orchestra Chids; questa è l’Orchestra giovanile della Fondazione Teatro Massimo e conta un centinaio di ragazzi che vengono formati al mestiere del musicista d’orchestra dai professori del teatro.
L’impegnativo programma dedicato principalmente a Mozart prevede anche l’esecuzione di alcune sonate da chiesa tra quelle che presentano un organico più esteso, e che sono state utilizzate dal musicista per le grandi messe (Incoronazione, ecc.). Il secondo concerto (sabato 28 luglio), vedrà un Ensemble vocale del Liceo Musicale Regina Margherita di Palermo interpretare il repertorio mottettistico siciliano, ed all’organo proporre alcuni autori di scuola napoletana come Cimarosa, Pergolesi, Scarlatti.
Il terzo concerto (sabato 4 agosto) vedrà la Cappella Musicale Martiniana interpretare l’alternanza gregoriana di Giovan Battista Fasolo, in un percorso musicale dedicato alla Madonna; saranno anche proposti alcuni brani tratti dal repertorio gregoriano con alternanza polifonica. L’ultimo concerto (sabato 11 agosto) sarà interpretato dal gruppo strumentale “Il Mosaico Armonico”, e vedrà l’esecuzione di un repertorio per Vari Stromenti et organo, nella Funzione di basso continuo.
La manifestazione, ormai consolidata negli anni vede la presenza costante di un folto pubblico di amatori e di turisti che affollano i concerti e rendono vivi i momenti musicali, rafforzando il ruolo pastorale e culturale che il monastero benedettino ha nel territorio durante tutto l’anno; il Festival quest'anno ha avuto il patrocinio del Comune di Monreale e una partecipazione ai servizi della Presidenza della Regione Siciliana.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna