Palermo, la Guardia di Finanza sequestra più di 3,6 quintali di materiale pirotecnico

8.500 pezzi tutti “made in China”

PALERMO, 5 ottobre – I finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio, in distinti interventi hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro “botti illegali” di marche differenti, altamente pericolosi.

In particolare, nei giorni scorsi i “Baschi Verdi” hanno sequestrato presso due esercizi commerciali ed un’abitazione privata di una cittadina palermitana circa 8.500 pezzi, tutti “Made in China”, per un peso complessivo di oltre 3,6 quintali di botti detenuti illegalmente.
I tre responsabili sono stati segnalati alla locale Procura della Repubblica per i reati di detenzione illegale di materiale esplodente e ricettazione.
Con l’approssimarsi delle festività natalizie i controlli della specie verranno ulteriormente incrementati al fine di assicurare la tutela della sicurezza dei consumatori.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna