Palermo, 1,2 chili di cocaina in casa, arrestate tre persone

Decisivo il fiuto del cane Ron dell’Unità cinofila dei militari

PALERMO, 26 dicembre – I carabinieri della squadra motociclisti del Nucleo Radiomobile, a seguito di alcuni movimenti sospetti notati durante un servizio antidroga, hanno eseguito una perquisizione domiciliare in due abitazioni nel quartiere Cuba- Calatafimi, una di proprietà di A.M., 44 anni, mentre l’altra di proprietà dei coniugi N.A. e B.M., entrambi, ventiseienni.

 I sospetti dei militari si sono rivelati fondati, in quanto, in concorso tra loro, i tre soggetti detenevano, ben occultata in un armadio 1,2 Kg di cocaina, due bilancini di precisione, la somma di denaro di 3.000 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio, nonché un libro mastro ove sono indicati i movimenti dei traffici illeciti.
Per i tre è scattato l’arresto, A.M. e N.A. sono stati condotti nel carcere “Pagliarelli” mentre B.M. è stata ristretta agli arresti domiciliari.

La sostanza stupefacente recuperata nel corso dell’operazione antidroga condotta dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Palermo con l’ausilio dell’infallibile fiuto del cane “Ron” del Nucleo Carabinieri Cinofili, sarà sottoposta ad analisi di laboratorio a cura del Laboratorio Analisi Sezione Scientifiche dei Carabinieri di Palermo, al fine di accertare l’esatta purezza della stessa.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna