Palermo, rapine a otto distributori di carburante, la Polizia arresta due giovani

Incastrati dai sistemi di videosorveglianza

PALERMO, 10 ottobre – La Polizia di Stato questa mattina ha tratto in arresto i palermitani Emanuele Battaglia e Mirco Nascioli, rispettivamente di 23 e 30 anni, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Palermo, Sezione del Giudice per le Indagini Preliminari.

I due soggetti sono ritenuti responsabili di ben otto rapine aggravate, commesse tra il 6 febbraio ed il 25 maggio 2017, ai danni di un distributore di carburanti di via Ernesto Basile. Elemento comune a tutte le rapine, il modus operandi adottato dai malviventi: alle prime luci dell’alba, Battaglia, parzialmente travisato, armato di pistola, con estrema rapidità, avvicinava l’addetto del distributore di carburanti e, sotto la minaccia dell’arma, si faceva consegnare il denaro contante, il tutto con la complicità e la copertura di Nascioli, che agiva da “palo”.

Le serrate indagini condotte dai poliziotti della Squadra Mobile di Palermo, corroborate dalle acquisizioni delle immagini dei sistemi di videosorveglianza dell’esercizio e dalle testimonianze raccolte di volta in volta sulla scena criminale, hanno consentito di costituire un quadro probatorio univoco e concordante in ordine alla responsabilità dei due uomini.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna