Palermo, derubano un turista sulla linea 101, arrestati dalla Polizia

Fermati, sono stati riconosciuti dalla vittima del borseggio

PALERMO, 6 agosto – La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà due pregiudicati palermitani R.S., di 23 anni e C.G., di 20, ritenuti responsabili del reato di furto con destrezza ai danni di un turista, passeggero dell’autobus di linea “101”.

Intorno alle 17 di ieri, poliziotti appartenenti al Commissariato “Politeama, impegnati nell’ordinario servizio di controllo del territorio, nel transitare per via Ruggero Settimo, notavano due giovani, dall’atteggiamento sospetto, fermi in prossimità di una fermata dell’autobus.
I due individui oltretutto corrispondevano, per fattezze fisiche ed abbigliamento, alla descrizione di due presunti borseggiatori fornita agli agenti da un turista italiano che, nella stessa mattinata, era stato derubato del proprio portafogli.
Gli agenti decidevano, pertanto, di fermare i due individui e di condurli presso gli uffici del Commissariato Politeama per ulteriori accertamenti. Qui venivano riconosciuti dal turista, nel frattempo sopraggiunto, quali gli autori del furto subito poche ore prima.
Il turista, intorno alle 13.30, era salito a bordo dell’autobus 101, insieme alla moglie, per visitare la città. Dopo qualche minuto, si accorgeva della presenza e dello strano comportamento di due giovani che, approfittando della confusione e del movimento dell’autobus, lo spintonavano, urtando più volte il borsello che portava a tracolla; poco dopo notava che il borsello era stato aperto e dal suo interno era stato sottratto il portafogli. Ritenendo che a derubarlo fossero stati proprio quei giovani, ne chiedeva loro la restituzione, ma i due gli facevano notare che il portafogli era per terra; raccoltolo, il malcapitato appurava che mancava il denaro ivi contenuto, circa 40 euro.
I due giovani, approfittando della sosta dell’autobus ad una fermata, scendevano repentinamente, dileguandosi di corsa per le vie cittadine, inseguiti invano dalla coppia. Ai due turisti non rimaneva altro che segnalare il furto al 113, descrivendo dettagliatamente i due malfattori.

 

Studio Valerio

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna