Armi e droga sequestrate allo "Zen 2", due persone arrestate

Blitz condotto all'alba dai poliziotti del commissariato "San Lorenzo"

PALERMO, 30 agosto - Alle prime luci dell'alba di ieri mattina la Polizia di Stato ha eseguito numerose perquisizioni all'interno del Quartiere "Zen 2".I serrati controlli, operati dagli Agenti del Commissariato "San Lorenzo", hanno consentito di rinvenire una piantagione di marijuana, diverse quantità di marijuana, nonché un piccolo arsenale costituito da armi da guerra e munizionamento. Il blitz è scattato alle 6, allorché gli agenti hanno fatto irruzione all'interno di diversi appartamenti del quartiere.

Guasto al Nuovo Scillato, interruzione idrica dallo Sperone a Bagheria

La perdita lungo la Palermo-Catania, all'altezza del "Forum"

PALERMO, 25 agosto - A causa di una perdita idrica nella condotta "Nuovo Scillato", lungo la corsia laterale dell'autostrada Palermo-Catania, all'altezza del Centro Commerciale Forum, l'Amap è stata costretta ieri in tarda serata, ad interrompere la fornitura idrica nei comuni di Villabate, Ficarazzi, Santa Flavia e Bagheria, e nell'area urbana dei quartieri Sperone e Galletti. Da questa mattina sono, inoltre, coinvolti dalla carenza idrica i quartieri ricadenti nelle zone Centro Storico e Oreto-Stazione.

Minaccia i pazienti di uno studio medico con una pistola giocattolo: arrestato

Una telefonata al 113 ha fatto arrestare Marcello Genna

PALERMO, 22 agosto - La Polizia di Stato, stamani, ha tratto in arresto Marcello Genna (nella foto), 46enne palermitano di via Porta di Castro, pluripregiudicato, perché responsabile del reato di rapina aggravata in concorso. L'uomo, intorno a mezzogiorno, con una pistola, poi risultata giocattolo, bene in vista nella cinta, è entrato nei locali di uno studio medico, all'ammezzato di un edificio di corso Tukory ed ha letteralmente tenuto sotto scacco una decina di pazienti, in attesa di visita.

Ritenuto esponente della cosca della Noce, sequestrati beni per 1,7 mln a Tommaso Castagna

L'uomo era stato già arrestato nell'operazione "Atropos" dell'ottobre 2012

PALERMO, 22 agosto - Beni per un valore di 1 milione e 700 mila euro, tra cui un'impresa di onoranze funebri e un bar, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Palermo a Tommaso Castagna, 50 anni, ritenuto esponente della cosca della Noce e già arrestato nell'operazione "Atropos" dell'ottobre 2012 per estorsione e associazione mafiosa.

Ruba il portafoglio ad un turista sul 389, ma viene arrestato dai carabinieri

I militari di Mezzo Monreale lo hanno bloccato in corso Calatafimi

PALERMO, 20 agosto – Aveva rubato il portafoglio ad un turista bergamasco a bordo dell'autobus 389, che percorre il corso Calatafimi, ma è stato sorpreso ed arrestato dai carabinieri della Stazione di Mezzo Monreale. Un suo complice, invece, si è dato alla fuga, ma adesso i militari lo braccano. L'azione si è computa nell'ambito dei servizi di contrasto alla criminalità, disposti dal Comando Provinciale di Palermo, per prevenire e reprimere reati commessi in particolar modo ai danni dei cittadini e turisti che si trovano nel capoluogo per trascorrere le giornate estive.

Commemorato oggi Paolo Giaccone

Fu ucciso 32 anni fa perchè non volle falsificare una perizia

PALERMO, 11 agosto - Si è svolta questa mattina la commemorazione di Paolo Giaccone, ucciso 32 anni fa dalla mafia per essersi rifiutato di falsificare una perizia. La cerimonia si è tenuta presso l'Istituto di Medicina legale dell'Università di Palermo, al Policlinico Universitario, davanti al cippo eretto in suo onore. Per il Comune di Palermo era presente l'assessore alle Attività produttive Giovanna Marano.

Credendola in Spagna la cercavano pure a "Chi l'ha visto", ma era sull'autobus a Palermo

Decisiva l'azione della Polizia Municipale del capoluogo

PALERMO, 8 agosto - Aveva fatto perdere le proprie tracce un mese fa, durante una vacanza in Spagna. Sembrava sparita nel nulla, e i familiari di Silvia Montalto, questo il nome della ventiquattrenne, inutilmente l'hanno cercata ovunque, rivolgendosi anche alla nota trasmissione televisiva "Chi l'ha visto?".

Palermo: ratificato il contratto di servizio tra il Comune e la Rap

Orlando: "Si apre una nuova pagina per Palermo"

PALERMO, 7 agosto - E' stato firmato nel tardo pomeriggio di ieri il contratto di servizio tra il Comune di Palermo e la Rap. Il contratto, che era stato approvato dal Consiglio comunale il 23 luglio scorso, ha avuto quindi la sua ratifica definitiva con la firma, nella sede dell'assessorato all'Ambiente, del vice presidente di Rap Maria Concetta Orlando e del dirigente del Servizio Ambiente del Comune Francesco Fiorino.

La Polizia di Stato ha commemorato oggi le vittime di mafia

Alla manifestazione ha preso parte pure l'Anps di Monreale

PALERMO, 6 agosto - Nel calendario della Polizia di Stato, il 6 agosto è uno dei giorni più significativi, cerchiato in rosso, perchè marchiato dal sangue di una donna e quattro uomini, barbaramente assassinati, in circostanze diverse ma, tutti nello stesso periodo dell'anno, seppur in anni distinti, da mano mafiosa.

Resta senza casa e minaccia il suicidio: salvato da Polizia e Carabinieri

Il fatto è avvenuto ieri in via dei Cantieri

PALERMO, 19 luglio - A causa dello sfratto esecutivo, già rinviato più volte per la resistenza opposta dagli occupanti, un palermitano di sessant'anni all'interno della propria abitazione ha tentato il suicidio cospargendosi il corpo con della benzina, contenuta in una bottiglia di plastica, brandendo con l'altra mano un accendino e minacciando di darsi fuoco.

Tentò di uccidere una donna polacca, condannato a 20 anni in appello

Per Massimo Mazzara in primo grado una condanna a 14 anni

PALERMO, 11 luglio - La Corte di Appello di Palermo, Terza sezione penale, presieduta dal giudice Lo Forti ha accolto l'appello della Procura Generale rappresentata in aula dalla sostituto procuratore Maria Vittoria Randazzo e dai legali di parte civile, avvocati Salvino Caputo e Francesca Fucaloro e in riforma della sentenza emessa in primo grado ha condannato Massimo Mazzara per i reati di tentato omicidio aggravato dallo stalking, di porto e detenzione di armi alla pena di 20 anni di reclusione, riconoscendo l'aggravante della premeditazione, modificando cosi la sentenza di primo grado che aveva irrogato la pena di 14 anni di reclusione.

Il 26 luglio al teatro di Verdura concerto di beneficenza di Noa

L'appuntamento è organizzato dal distretto 2110 del Rotary

PALERMO, 9 luglio - Palermo si prepara ad ospitare un evento artistico e culturale internazionale. Un'interprete raffinata e sensibile, una voce divenuta simbolo di impegno per la pace e l'integrazione. Si terrà il 26 luglio alle 21.15 al Teatro di Verdura il concerto della cantante israeliana Noa, accompagnata dalla sua band che porta nel capoluogo siciliano "Love Medicine", il suo ultimo progetto discografico e live.

La Guardia di Finanza sequestra beni immobili e disponibilità finanziarie per circa 3 milioni di euro

Destinatario del provvedimento Gaetano Castagna ritenuto mafioso della Noce

PALERMO, 24 luglio - La Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato 10 appartamenti, un magazzino, un motoveicolo e disponibilità finanziarie, del valore complessivo di circa 3 milioni di euro, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Palermo – Sezione Misure di Prevenzione, su richiesta della locale Procura della Repubblica. Colpito dal sequestro è Gaetano Castagna (nella foto), un quarantasettenne palermitano arrestato nell'ottobre 2012 per estorsione ed associazione a delinquere di stampo mafioso, in quanto ritenuto appartenente alla famiglia della "Noce".

Rapinatore abituale, arrestato dalla Polizia

Un complice è riuscito a far perdere le proprie tracce

PALERMO, 20 luglio - Ieri mattina, alle prime luci dell'alba, agenti della Polizia di Stato, appartenenti all'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, hanno tratto in arresto Umberto La Corte, ventunenne palermitano, in quanto ritenuto responsabile in concorso con altro complice, dei reati di tentata rapina, furto e lesioni a pubblico ufficiale.

5.500 metri quadrati di eternit: bomba ecologica a Partanna Mondello

Sequestro operato dagli uomini della Polizia Municipale

PALERMO, 11 luglio - La Polizia Municipale nell'attività di controllo del territorio, predisposta dal comandante Vincenzo Messina ha sequestrato un lotto di terreno di circa 30.000 metri quadrati, in via Partanna Mondello n. 52. Il sequestro è stato eseguito dagli agenti del nucleo di polizia urbanistico-edilizia coordinati dal commissario Enrico Farina, per grave inquinamento ambientale e potenziale pericolo alla salute pubblica, perché all'interno del lotto è stata riscontrata la presenza di circa 5.500 metri quadrati di eternit, utilizzato nelle coperture dei capannoni industriali presenti nell'area. Il materiale riscontrato è stato sottoposto al campionamento del laboratorio medico salute pubblica.