Compostaggio, Forza Italia chiede l’adesione al bando della Regione

Giuseppe Guzzo ed Antonella Giuliano

In ballo ci sono più di 16 milioni di euro su scala regionale

MONREALE, 11 settembre - Il Dipartimento Regionale dell'Acqua e Rifiuti Regione Siciliana ha diffuso la bozza delle disposizioni operative relative all' Azione 6.1.1 del POFESR Sicilia - "Realizzare le azioni previste nei piani di prevenzione e promuovere la diffusione di pratiche di compostaggio domestico e di comunità" per la concessione di agevolazioni in favore dei Comuni per il sostegno alle attività di compostaggio di prossimità dei rifiuti organici.

Il bando, che ha a disposizione una dotazione complessiva di 16.104.160,16 euro, prevede un contributo a fondo perduto pari al 100% delle spese ammissibili che sarebbero, a quanto ci è dato sapere dalle linee guida e, in base alla densità demografica, per il nostro comune, fino a 1.200 mila euro.
Alla luce della gestione alquanto confusa operata dall'assessore Giuseppe Cangemi e dell’ultima gaffe amministrativa(una tra le tante) riguardo agli investimenti sul piano rifiuti -ricordiamo infatti la questione da noi sollevata circa la delibera n. 95 del 11 maggio 2017 con la quale la giunta Capizzi aveva dichiarato di voler aderire al bando di finanziamento per istituire un CCR nel territorio comunale salvo poi far trascorrere infruttuosamente i termini senza che nessuno si sia premurato di far predisporre alcun progetto, né di far pervenire ai competenti uffici regionali alcuna istanza di contributo- riteniamo che non sia il caso di commettere lo stesso errore facendoci scappare questa ulteriore occasione di finanziamento.
La misura sopra descritta è infatti un’ottima opportunità per il nostro comune di poter realizzare impianti di compostaggio totalmente finanziati dalla regione e,dunque,a costo zero per il nostro ente con il duplice scopo di promuovere comportamenti virtuosi in merito al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti e, al contempo, far risparmiare i cittadini in termini di spesa.
Noi consiglieri Giuliano e Guzzo chiederemo quindi, mediante la presentazione di un ordine del giorno, l’adesione al bando che, al momento, è in fase di pubblicazione.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna