''La vita mi confida tante storie'', ancora un libro del medico Sergio Fasullo

Il dottor Sergio Fasullo

È il primario del reparto di cardiologia dell’ospedale Ingrassia di Palermo

PALERMO, 5 ottobre – Ancora una volta Sergio Fasullo usa la sua penna per mettere le sue esperienze maturate nella posizione di cardiologo, responsabile dell’unità operativa di terapia intensiva cardiologica “UTIC” presso la cardiologia “Paolo Borsellino “ dell’ospedale “Ingrassia “ di Palermo, con il titolo : La vita mi confida tante storie”.

Fasullo mette in campo le sue esperienze, ritenendo di grande rilievo disporre dei medici competenti che conoscono le terapie giuste. Prestare servizio in terapia intensiva significa essere preparati anche al confronto con l’emergenza e dunque con il coinvolgimento emotivo che essa comporta. La relazione medico- paziente assume nella situazione d’urgenza una configurazione particolare che si concreta nel “dover fare qualcosa”. Fasullo consegna questo suo scritto alle esperienze in terapia intensiva cardiologica. Descrive anche l’embolia polmonare (EP) e la trombosi venosa profonda (TVP) che rappresentano due manifestazioni cliniche di una stessa patologia: la malattia tromboembolica venosa e condividono gli stessi fattori di rischio.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna