Una nuova cultura sportiva inclusiva con ''Non solo assistenza – Realizzazione di una rete per la disabilità''

Al progetto collaborano le associazioni monrealesi “Giovane Futuro” e “Con. vi. vi. l’autismo”

MONREALE, 6 settembre – Le associazioni monrealesi “Giovane Futuro” e “Con. vi. vi. l’autismo” collaboreranno al progetto “Non solo assistenza – Realizzazione di una rete per la disabilità”. Si tratta di un nobile progetto di promozione sociale che mira a costruire una rete di sostegno alla disabilità, facendo leva sulle attività sportive inclusive.

La sua missione è contribuire a creare una nuova cultura sportiva, aumentando tra le altre cose l’offerta di spazi aggregativi per consentire ai disabili di praticare discipline ludico-sportive adattate ed integrate, le cui ricadute non si rifletteranno solo sul singolo individuo ma anche sul tessuto sociale italiano.
L’iniziativa è finanziata al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e promossa dall’associazione Arthesia, da OpesItalia, dalla Misericordia Piana degli Albanesi e dall’associazione La Danza delle Ombre in collaborazione con le associazioni dei vari territori tra cui “Giovane Futuro” e “Con. vi. vi. l’autismo”.
Le singole manifestazioni sportive, i corsi, i tornei e i camp, organizzati a livello locale, regionale o nazionale, si riveleranno fondamentali per la creazione di un modello nazionale di attività motoria per persone con disabilità.
I cittadini diversamente abili che vorranno partecipare alle attività in diverse strutture del territorio monrealese, potranno presentare richiesta via mail all’indirizzo ass.giovanefuturo@gmail.com

Per ulteriori informazioni sul progetto possibile visitare la pagina Facebook:

https://www.facebook.com/arthesiaonlus/

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna