Rifiuti, due aree bonificate, nonostante il gran caldo

Intervento degli operai della ditta Mirto presso il “curvone” e nella zona del Cres. LE FOTO

MONREALE, 10 agosto – E’ stata un’altra giornata di “passione”, quella odierna, per gli operai della ditta Mirto, che, sotto il coordinamento dell’assessore Totò Grippi, hanno provveduto a ripulire due zone cittadine particolarmente cariche di rifiuti: il cosiddetto “curvone” per San Martino delle Scale e la postazione nei pressi dell’ex Cres.

Tutto questo nonostante le mille difficoltà di questo periodo: prima fra tutte quella dell’enorme ondata di calore che si è abbattuta sull’hinterland monrealese. Ebbene, nonostante i quasi 40 gradi, gli operai Fabio Adimino, Mimmo Triolo e Massimo Cangemi si sono prodigati fino a circa le 17, in condizioni davvero difficili, nonostante le loro giornata lavorativa teoricamente finisca molto prima.
Tutto questo per riparare alla inciviltà della gente, che non si fa scrupolo di abbandonare i rifiuti, ben oltre i normali orai di conferimento, riducendo spesso le zone in questione in un vero e proprio immondezzaio. Un ringraziamento, fanno sapwere glioperai, va a Vincenzo  Ganci, per avere messo a disposizione il suo bobcat e davere agevolato così le operazioni di smaltimento.

 

Commenti  

#1 Giovanni 2019-08-11 07:57
Dovreste etichettare l'articolo con la dicitura articolo sponsorizzato. Una volta le notizie si verificavano prima di pubblicarle: l'accumulo davanti al cres (dell'altra zona sconosco la causa) nulla ha a che vedere con gli orari di conferimento: non è stata ritirata per diversi giorni e l'accumulo è cresciuto fino ad occupare parte delle sede stradale. Nulla da togliere al duro lavoro degli operai, ma cercare di incolpare sempre e comunque i cittadini è ridicolo. Gli altri cassonetti della zona venivano regolarmente svuotati.
Citazione
#2 Gino 2019-08-11 11:47
Sono d'accordo con Giovanni la raccolta vicino al Cres non veniva effettuata dal 2 agosto.
Citazione
#3 Salvo Acquaviva 2019-08-11 19:38
Approfitto di questa notizia inerente le lodevoli iniziative per la bonifica del territorio per ricordare, anche al neo assessore Grippi, che la via Mulinello continua ad essere sotto la giurisdizione amministrativa del comune di Monreale. Come voi avrete certamente modo di riscontrare facilmente, da quasi un anno ormai scrivo per segnalare la situazione di degrado in cui versa la via di cui sopra ed in particolare il tratto antistante il civico 13 dove qualche figlio di buona donna ( perché non saprei come altro classificarlo ) ogni fine settimana, a chiusura del centro di via Ponte Parco, non trova di meglio che lasciare la merda di casa sua dove gli viene più comodo. Vi prego di scusarmi per il linguaggio per me non abituale, ma sono giunto ormai all'esasperazio ne estrema. Nonostante le rassicurazioni che puntualmente mi vengono fatte dall'addetto alle segnalazioni di abbandono rifiuti, che è giusto precisare si è sempre mostrato gentilissimo e disponibile sebbene impossibilitato a fare di più oltre che segnalare a chi di dovere, nulla di nulla è stato fatto. Mi chiedo cosa potrebbero contestarmi se, al culmine dell'esasperazi one, provvedessi di mio a ripulire l'area di mia pertinenza andando a depositare il tutto in un luogo da me già ben individuato.
Ci aggiorniamo alla prossima segnalazione.

Salvo Acquaviva
Via Mulinello 13
Citazione
#4 Alfonso 2019-08-15 09:05
Buongiorno signor Sindaco La invito a non dimenticare Piazza Candido.Non è piu’ sostenibile stare tappati in casa perché arriva irrespirabile!! !! Inoltre ottima idea di far arrivare nella notte i mezzi speciali i raccolta rifiuti....Quin di oltre il buon odore il rumore.....Boh. ...Vivere da terzo mondo non è stato il mio obbiettivo .....Comunque acqua e varie tasse comunali e balzelli vari li pagò perché ritengo complicata la situazione comunque ci faccia vivere!!! Grazie Baio Alfonso
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna