Conferimento selvaggio, sette cittadini multati stamattina

Arcidiacono: “Continueremo senza sosta anche con agenti in borghese”

MONREALE, 11 luglio – Ammontano a sette le sanzioni elevate stamane dagli agenti della Polizia Municipale nell’ambito dei controlli che sono partiti su disposizione del sindaco Alberto Arcidiacono contro l’illecito abbandono e per il conferimento irregolare di rifiuti differenziati.

Il primo cittadino si è recato personalmente nei centri di raccolta per verificare e controllare le modalità sull’inosservanza per il regolare conferimento dei rifiuti secondo l’ordinanza sindacale del Comune di Monreale numero 17 del 4 luglio 2018 in attuazione della ordinanza del presidente della Regione Sicilia numero 4 del 2018 che prevede sanzioni che vanno da un minimo di 50 euro ad un massimo di 500 euro.

Invece per quanto attiene l’abbandono illecito dei rifiuti verrà applicato l’articolo 255 del decreto legislativo n.152 del 2006 che prevede sanzioni amministrative pecuniarie che vanno da 300 a 3000 euro. Infine, a secondo delle tipologie dei rifiuti abbandonati sono previste anche sanzioni penali.
“Questo servizio predisposto dal Comando di Polizia su indicazione della mia giunta – ha dichiarato Arcidiacono- continuerà senza sosta anche con agenti in borghese, pertanto si invitano tutti i cittadini al pieno rispetto dell’ambiente e del decoro urbano e ad attenersi rigidamente alle disposizione impartite dalle ordinanze sindacale”.

 

Commenti  

#1 Riccardo Girardi 2019-07-11 15:31
Spero che il nuovo sindaco legga i commenti, sarebbe già un passo avanti.
Appartengo alla Parrocchia di Fiumelato che da tempo si distingue per la tutela dell'ambiente. Non sto qui a criticare, a contestare, ma a proporre ed evidenziare.
Innanzi tutto ci vorrebbe omogeneità nel dire se un rifiuto e da mettere nel misto, nella plastica, nel cartone e così via. Gli addetti non conoscono le sigle relative alla plastica: per esempio PP, PET, PE, PTFE, ecc. e disorientano i cittadini, anche i più volenterosi. I pannolini una volta sono indifferenziata , un'altra volta sono raccolta a se stante. I tetrapac, una volta sono cartone, un'altra volta sono misto. Insomma questa confusione non aiuta nessuno, tranne quelli che non vogliono differenziare.
Istituiamo una scheda bonus, con sconti sulla TARI, come già avviene in molti comuni della Sicilia, per chi differenzia; prima anche a Monreale si faceva, ma pare che le cose positive debbano essere eliminate.
Un suggerimento al nuovo sindaco: ascolti il nuovo e non il vecchio, altrimenti anche lei finirà per essere fagocitato dal vecchio.
Buon lavoro!
Citazione
#2 Marina 2019-07-11 22:38

Venite a fare un giro a villaciambra di fronte la scuola elementare. C’è ancora qualche nostalgico che si ostina a gettare i rifiuti di ogni genere dove prima c erano i Bidoni . Grazie
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna