Cimitero comunale, oltre 100 salme messe a deposito

Caputo: “Le prossime tumulazioni riguarderanno quelle dal febbraio 2017”

MONREALE, 9 gennaio – Le prossime tumulazioni riguarderanno i decessi risalenti al mese di febbraio 2017. Tempi lunghissimi quindi per le oltre 100 salme che da anni attendono una pietosa sepoltura e che giacciono nei sotterranei del cimitero in condizioni di degrado e di aria malsana che crea condizioni di pericolo sia per i dipendenti che per i familiari che sono sottoposti a percorsi tra le bare per portare un fiore ai propri cari.

A dichiararlo è Salvino Caputo che evidenzia la allarmante situazione del cimitero di Monreale, sempre alle prese con evidenti problemi di insufficienza di posti. “Si tratta di una situazione vergognosa totalmente disattesa dalla giunta Capizzi, oramai in preda alla frenesia elettorale e totalmente dedita al cambio di poltrone. Il problema colpisce il sentimento della pietà per i defunti e il rispetto del dolore dei familiari. Le salme in attesa di tumulazione da oltre due anni determinano una condizione di pericolo per tutti coloro che vi lavorano e per i familiari. È indispensabile che l’amministrazione si svegli dal torpore e dal disinteresse verso la nostra città è affronti con provvedimenti urgenti e straordinari una situazione ai limiti della legalità”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna