Aci-Giurintano

Il palo “segato” in piazzetta Vaglica: ecco come è andata

L’assessore Valerio: “In piazzetta Vaglica un progetto di riqualificazione urbana”

MONREALE, 11 ottobre – Ha sollevato e continua a sollevare tonnellate di polemiche la questione del cartello stradale indicante gli stalli per i disabili, scomparso da qualche giorno a piazzetta Vaglica, assumendo i toni di una vera e propria crociata.

Un dibattito anche aspro, che ha coinvolto, a vario titolo (ma anche senza alcun titolo), semplici cittadini, associazioni varie, politici, ex politici o presunti tali.
Ci occupiamo della vicenda, dopo aver raccolto informazioni (la cultura dell’omertà non ci appartiene, a differenza di quanto da qualcuno grossolanamente affermato sui social) e ci risulta che non si sia trattato affetto di un blitz vandalico, né, tantomeno, di un’azione da far west dove ha ragione chi spara più veloce al saloon.
La rimozione del cartello sarebbe il frutto di una regolare richiesta avanzata dalla fondazione Greco Carlino, che ha sede presso il Collegio di Maria, della quale era a conoscenza il Comando di Polizia Municipale e per la quale è stato incaricato un operaio del Comune.

L’azione, però, che, in maniera ignobile, la ridda di commenti sui social ha attribuito al gestore dell’esercizio commerciale che di recente ivi ha aperto i battenti, come fa sapere l’assessore Gery Valerio, si inquadrerebbe in un processo di “riqualificazione urbana”. Avranno inizio domani mattina, infatti, è sempre l’assessore Valerio che parla, i lavori di rifacimento della segnaletica nell’area della piazzetta Vaglica–via Roma.
“Tale intervento – prosegue – rientra in una più ampia programmazione da parte dell’amministrazione comunale e del comando di Polizia Municipale, di rifacimento della segnaletica stradale in tutto il territorio comunale come avvenuto recentemente nelle frazioni e di pedonalizzazione dell’area a ridosso del Duomo di Monreale riconosciuto patrimonio Unesco.

Sulla rimozione del palo indicante il posto H, inoltre, mi preme sottolineare che ad oggi i posti sono garantiti in via Agonizzanti e domani verranno anche aggiunti in via Roma. Inoltre, la sistemazione della intera area, ivi compresa la pedonalizzazione e l’abbellimento dell’area mediante la posa di piante, è stata sollecitata e concordata con la fondazione Greco Carlino e con l’Associazione Nazionale Polizia di Stato.
Evidentemente – aggiunge Valerio, non senza polemica – a qualcuno dà fastidio la riqualificazione urbana dell’area perché preferiva utilizzare quello spazio come posteggio del proprio motore o del proprio studio professionale. Ben vengano altre azioni di riqualificazione urbana della nostra cittadina anche con la collaborazione dei commercianti, che ad oggi, nonostante tutto, decidono di continuare ad investire a Monreale creando occupazione e sviluppo”.

 

Commenti  

#1 Carlo 2017-10-11 22:42
Ben venga tutto quello che è stato detto! Alla riqualifica aggiungerei anche dei cestini (magari quelli in tre sezioni per la differenziata) e dei posacenere prevedendo delle salatissime multe per chi sporca!
Chiedo però all'amministraz ione di non dimenticare che il comune di Monreale è un territorio molto ampio e che la periferia non deve essere abbandonata. Nello specifico mi riferisco al rifacimento di strade che versano in situazioni disastrose come, per esempio, la via M11.
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna