Accusato di avere intrattenuto una relazione con un’alunna minore, ai domiciliari un insegnante di Partinico

foto di repertorio

Decisive le chat con la ragazza su Messenger

PARTINICO, 29 settembre – Nella serata di martedì i militari della Compagnia di Partinico hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dall’ufficio Gip del Tribunale di Palermo nei confronti di un 47enne docente presso un istituto scolastico superiore, ritenuto responsabile di aver compiuto atti sessuali con una propria alunna di età inferiore a 16 anni con la quale intratteneva una relazione sentimentale.

La manovra d’indagine – avviata nello scorso mese di marzo, a seguito dell’allontanamento volontario della minore dall’abitazione dei genitori – veniva diretta dal pool “fasce deboli” della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo.
Le attività investigative permettevano di documentare come il docente, abbia intrattenuto una relazione sentimentale con la stessa in violazione delle norme in vigore e dei doveri connessi con il pubblico servizio di insegnante da lui svolto.
Probanti, oltre alle dichiarazioni rese dalla minore, sono state le acquisizioni delle conversazioni intercorse tra la stessa ragazza e l’indagato tramite messenger collegata a Facebook dove il docente era attivo con uno pseudonimo.
Nella mattinata di giovedì scorso l’uomo è stato sottoposto ad interrogatorio di garanzia al termine del quale è stata confermata la misura cautelare.

Guardì
Guardì

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna