Polizia di Stato, oggi la commemorazione di Natale Mondo

Alla commemorazione del poliziotto ucciso per mano mafiosa nel 1988 presente una delegazione dell'Anps di Monreale

PALERMO, 14 gennaio –In occasione del trentacinquesimo dall'uccisione di Natale Mondo, il questore di Palermo, Leopoldo Laricchia, ha deposto una corona di alloro presso la lapide che ricorda i caduti della Squadra Mobile di Palermo nell'atrio interno della Caserma "Boris Giuliano".

Zone blu, il comune affida il servizio

Se ne occuperà per sei mesi la Società Cooperativa Sociale Eco-Tourist

MONREALE, 13 gennaio – Il Comune affida nuovamente i servizi ausiliari alla gestione delle aree di sosta a pagamento. Lo rende noto attraverso una determina dirigenziale che individua il soggetto gestore nella Società Cooperativa Sociale Eco-Tourist, con sede a Tremestieri Etneo.

Ordine degli avvocati, il monrealese Antonio Rizzuto ancora tra gli eletti al Consiglio di Palermo

Si è piazzato al quarto posto con 1121 voti di preferenza. È al suo secondo mandato

PALERMO, 12 gennaio – Nel febbraio del 2019 si era piazzato al quinto posto con poco più di 800 voti. Adesso ha fatto meglio, chiudendo al quarto posto con 1121 preferenze. L’avvocato monrealese Antonio Rizzuto, quindi, viene rieletto nel consiglio dell’ordine di Palermo.

La foresta amazzonica... della Panoramica Rocca-Monreale

Erbacce sempre più folte: brutta figura con i turisti e incolumità a rischio per gli utenti. LE FOTO

MONREALE, 12 gennaio – Il rischio di diventare un disco rotto c'è tutto. Ed è anche concreto. Quelle erbacce, però, che crescono rigogliose lungo la strada panoramica che da Palermo porta fino a Monreale, non si possono vedere.

È morto Biagio Conte

Da tempo era gravemente malato

PALERMO, 12 gennaio - E' morto questa mattina intorno alle 7 a Palermo Biagio Conte, 59 anni, missionario laico protagonista di numerose battaglie in difesa dei poveri e degli indigenti a Palermo dove nel 1993 aveva fondato la Missione Speranza e Carità.

Risiede a Monreale e getta i rifiuti speciali a Palermo: multato dai vigili urbani

Gli uomini della Polizia municipale gli hanno pure sequestrato il furgone

PALERMO, 11 gennaio – Un cittadino palermitano di 44 anni, residente nel Comune di Monreale, è stato multato dagli agenti del Nucleo Tutela e Decoro della Polizia municipale, in servizio per i consueti controlli finalizzati al contrasto dell'abbandono rifiuti, perché sorpreso a conferire 21 grossi sacchi contenenti materiali speciali.

Omicidio Di Matteo, il Parlamento della Legalità invita al ricordo con il silenzio e il raccoglimento

Domani il ventisettesimo anniversario dell'assassinio del piccolo dodicenne a San Giuseppe Jato. Il presidente Mannino: ''Diciamo basta all'atrocità della violenza''

MONREALE, 11 gennaio – Era proprio l'11 gennaio del 1996, ormai 27 anni fa, il giorno in cui Giuseppe Di Matteo, dodicenne figlio del collaboratore di giustizia Santino Di Matteo, trovava la morte all'interno di un bunker dislocato nell'area rurale di San Giuseppe Jato dopo addirittura venticinque mesi di prigionia.

Comune, Giada Adelfio torna ad essere consulente del sindaco

Si occuperà di comunicazione e marketing. Incarico a titolo gratuito

MONREALE, 10 gennaio – Anche Giada Adelfio torna a far parte della ''squadra'' dei consulenti, dopo la nomina da noi resa pubblica giusto ieri di Mario Micalizzi. Con determina specifica emanata dal sindaco Alberto Arcidiacono infatti l'Adelfio è stata preposta alla consulenza nell'ambito della comunicazione e del marketing.

Palazzetto dello sport di Pioppo: assegnato l'appalto, adesso le verifiche

Vincitrici, al momento, le imprese Biondo e Rizzo di San Giuseppe Jato

MONREALE, 11 gennaio – Si sono concluse oggi le procedure di gara necessarie per la realizzazione del palazzetto dello sport di Pioppo. Ad essere risultata vincitrice, per aver presentato l'offerta più vantaggiosa, è stata l'associazione temporanea di scopo composta dalle imprese “Biondo srl” e “Rizzo Antonino”, entrambe di San Giuseppe Jato.

Palermo, aggrediscono i medici del Policlinico, custodia cautelare per padre e figlio

Sono accusati dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate ed interruzione di pubblico servizio

PALERMO, 11 gennaio – I carabinieri della stazione Palermo Oreto hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Palermo, su richiesta della Procura, nei confronti di un 56enne e del figlio 33enne.