Amabili resti (2009)

Pennsylvania, anni '70. La giovane Susie (un'adorabile Saoirse Ronan) conduce un'esistenza spensierata all'insegna della passione per la fotografia e la scoperta del primo grande amore. Susie ha un animo generoso e delicato, si fida del prossimo, ha un rapporto meraviglioso con la nonna (Susan Sarandon), ma sa che può sempre contare anche sul resto della sua famiglia: oltre ai genitori (il padre è Mark Wahlberg), la sorella e il fratellino. Una famiglia tranquilla, come tante insomma, anche se l'orrore è dietro l'angolo, pronto a distruggere per sempre la loro esistenza.

Un vicino di casa di Susie, George Harvey (Stanley Tucci) attira la giovane e la rinchiude in una trappola sotterranea dove la sevizia e poi la uccide. Susie si ritrova così in un limbo che precede l'ascesa al cielo. Viene raggiunta dall'anima di un'altra ragazza che vorrebbe scortarla fino a destinazione. Ma da lì Susie riesce ancora a "vedere" ciò che accade nel mondo dei vivi: la disperazione dei genitori e la preparazione di un nuovo crimine da parte di Harvey.

Comunicare con loro è impossibile, se non per brevissimi frangenti che risultano oscuri; ma il desiderio di punire il colpevole supera persino quello di trovare la pace eterna. Il padre e la sorella di Susie iniziano a indagare e giungono, per vie traverse, al losco vicino di casa. Senza mai rinvenire la prova definitiva; almeno fino a quando la giovane non scopre, nell'abitazione di Harvey, un taccuino con delle annotazioni compromettenti... 

Il film più sottovalutato del 2009. Accolto freddamente da critica e pubblico, che evidentemente non tollerano che Peter Jackson possa prendersi una pausa dalla recente serie di colossal (Il Signore degli anelli, 2001...2003 e King Kong, 2005). E invece questo Amabili resti funziona eccome e avvicina Jackson al suo modello di riferimento, Steven Spielberg. Come il grande regista americano, egli dimostra di sapere gestire anche registri più dimessi e intimisti e di produrre opere coinvolgenti anche senza roboanti mezzi tecnici. Un precedente nella sua filmografia c'è: si tratta di un bel film del '94, Creature del cielo. Ma tornando alle derivazioni spielberghiane, non possiamo non citare lo struggente Always, per sempre (1988), film che svelò al mondo l'animo romantico del padre di Indiana Jones. Anche lì veniva indagato (forse con maggiore ironia rispetto a Jackson) il legame sottilissimo ma indistruttibile che separa i vivi dai defunti.

Tratto da un romanzo di Alice Sebold, Amabili resti è anche un'operazione "visiva" decisamente riuscita, che può disturbare nel suo essere un po' troppo new-age e canonica. Vengono infatti presentati e passati in rassegna svariati stilemi classici della rappresentazione ultraterrena: luci, colori e ogni situazione visivamente già accreditata, con un inevitabile effetto deja-vu che effettivamente potrebbe lasciare un po' perplessi, se non fosse che il tutto viene presentato con una bellezza e una profondità di campo davvero eccezionali. Mi riferisco ovviamente alle sequenze in cui Susie esplora il suo limbo, scoprendone meraviglie e lati oscuri. La prova degli attori, infine, va da convincente (Wahlberg, Sarandon e la stessa Ronan) a p-e-r-f-e-t-t-a nel caso del bravissimo Stanley Tucci, il cui personaggio risulta ben costruito e soprattutto credibilissimo. Interessante, a tal proposito, il misurare la bravura di Jackson con un carattere per lui insolito: il maniaco omicida.

GIUDIZIO: 8/10
SITO UFFICIALE: lovelybones.com

Gallery

{yoogallery src=[/images/stories/cinema/amaresti/galleria] width=[127] height=[90] style=[lightbox] effect=[fade] spotlight=[0] prefix=[thumb120_] thumb_cache_dir=[thumbs127] thumb_cache_time=[1] load_lightbox=[1] thumb=[rounded] rel=[lightbox[mygallery]] load_lightbox=[1] resize=[1] order=[asc] count=[10]}

Trailer

Tutte le immagini e i video proposti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email, saranno immediatamente rimossi.


Scheda del film:
Titolo originale: The Lovely Bones
Paese: USA/UK/Nuova Zelanda
Anno: 2009
Durata: 139 min/colore
Genere: drammatico, thriller
Regia: Peter Jackson
Soggetto: Alice Sebold
Sceneggiatura: Peter Jackson, Fran Walsh, Philippa Boyens
Casa di produzione: WingNut Films, Film4, Key Creatives
Distribuzione (Italia): Universal Pictures
Fotografia: Andrew Lesnie
Montaggio: Jabez Olssen
Effetti speciali: Weta Digital
Musiche: Brian Eno
Scenografia: Naomi Shohan

Interpreti e Personaggi:
Saoirse Ronan: Susie Salmon
Rachel Weisz: Abigail Salmon
Mark Wahlberg: Jack Salmon
Rose McIver: Lindsey Salmon
Stanley Tucci: George Harvey

Candidature e Premi:
Saturn Awards 2009: miglior performance di un attore giovane (Saoirse Ronan)

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH