Animal Kingdom (2010)

L'incipit è da brivido, e i suoi effetti vi rimarranno dentro, impressi a fuoco, per molto tempo. Melbourne. Un diciassettenne guarda la tv insieme alla madre. Entrambi sono seduti su un divano. Dinanzi a loro il più classico dei videoquiz. Lui si chiama Josh (James Frecheville) ha lo sguardo spento, puntato verso il teleschermo. La madre è già in coma per overdose. All'improvviso irrompono due paramedici e cercano di rianimare la donna. Invano. Rimasto orfano, il giovane cerca l'aiuto di nonna Janine (Jacki Weaver) che lo accoglie a braccia aperte e ben presto lo invita a stabilirsi da lei. 

Janine vive con i suoi figli Andrew detto "Pope" (Ben Mendelsohn), Graig (Sullivan Stapleton) e Darren (Luke Ford). Si tratta di una famiglia decisamente fuori dalla norma, visto e considerato che i quattro sono criminali incalliti costantemente tenuti d'occhio dalle autorità locali. Quando Pope riappare, dopo un lungo periodo di latitanza, ecco che ricominciano i guai, che finiranno per coinvolgere - suo malgrado - anche Josh. Il giovane imparerà presto che non si sfugge alle leggi del regno "animale". 

Invischiato nella faida tra forze dell'ordine e Famiglia, Josh prova a tenersi fuori dai giochi. Gli sarà impossibile, anche perchè verrà coinvolta la sua nuova ragazza, assassinata da uno dei suoi zii per ritorsione. Presa la tragica decisione di mettersi a disposizione della polizia, guidata da Leckie (Guy Pierce), Josh si ritroverà a doversi difendere proprio dal più violento e pericoloso dei suoi zii: Pope.

Bellissima, struggente e indimenticabile opera prima del regista australiano David Michod, che sceglie di raccontare una storia di violenza e criminalità focalizzando l'attenzione (fin dal titolo) sulle leggi che ne governano le dinamiche. Quello in cui si ritrova invischiato il protagonista è un vero e proprio "regno animale", in cui bisogna scegliere da che parte stare, e occorre farlo in tempo, perchè le lancette corrono velocissime e una mossa sbagliata può costare la vita. Strepitoso il personaggio di Janine che incarna e sintetizza in ogni suo gesto, in ogni sguardo tanto l'immensità dell'amore per i suoi figli (e per il nipote), quanto l'attenzione affinchè non si perdano mai di vista le regole di cui sopra. "Mamma Crimine" dunque, alla base dei processi involutivi di un'intera famiglia ma, all'interno di questa, perno fondamentale e ineludibile punto di riferimento. Janine è senza dubbio il perno della storia, l'elemento che sorregge le fila della narrazione.

Josh invece è l'elemento di "disturbo" destinato a sconvolgere e alterare questo equilibrio, attraverso un percorso di crescita che lo porterà a lasciarsi alle spalle l'iniziale inevitabile fascinazione nei confronti degli zii criminali e della stessa Janine. Per emanciparsi, Josh dovrà fare i conti con le "leggi animali" di cui abbiamo già parlato. Egli è preda, e deve a tutti i costi trovare la giusta strategia per non farsi rinchiudere in un angolo dai predatori. Il suo compito è ancora più difficile del dovuto, poichè è stato davvero vicino a quel mondo, tanto da interrogarsi se potesse essere quella la sua vera strada. La fuga della preda, sembra dirci il regista, non è mai così difficile come nel caso di mancata trasformazione in un predatore. Poichè vendetta e ritorsione sono i primi ostacoli da superare, e spesso arrivano così improvvisamente da non lasciare spazio alla pianificazione. Perfetti tutti, ma proprio tutti i protagonisti.

GIUDIZIO: 8,5/10
SITO UFFICIALE: n.p.

Gallery

{yoogallery src=[/images/stories/cinema/akingdom/galleria] width=[127] height=[90] style=[lightbox] effect=[fade] spotlight=[0] prefix=[thumb120_] thumb_cache_dir=[thumbs127] thumb_cache_time=[1] load_lightbox=[1] thumb=[rounded] rel=[lightbox[mygallery]] load_lightbox=[1] resize=[1] order=[asc] count=[10]}

Trailer

Tutte le immagini e i video proposti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email, saranno immediatamente rimossi.


Scheda del film:
Titolo originale: Animal Kingdom
Lingua originale: Inglese
Paese: Australia
Anno: 2010
Durata: 112 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 2,35:1
Genere: Drammatico
Regia: David Michôd
Sceneggiatura: David Michôd
Produttore: Libby Sharpe, Liz Watts
Produttore esecutivo: Vincent Sheehan, Bec Smith
Casa di produzione: Porchlight Films, Screen Australia
Distribuzione (Italia): Mikado Film
Fotografia: Adam Arkapaw
Montaggio: Luke Doolan
Effetti speciali: Peter Stubbs
Musiche: Antony Partos
Scenografia: Josephine Ford
Costumi: Cappi Ireland

Interpreti e Personaggi:
Ben Mendelsohn: Andrew Cody
Joel Edgerton: Barry Brown
Guy Pearce: Leckie
Luke Ford: Darren Cody
Jacki Weaver: Janine Cody
Sullivan Stapleton: Craig Cody
James Frecheville: Joshua Cody

Candidature e Premi:
Premio speciale della giuria: World Cinema Dramatic al Sundance Film Festival 2010
National Board of Review Awards 2010: miglior attrice non protagonista (Jacki Weaver)
1 Satellite Awards 2010: miglior attrice non protagonista (Jacki Weaver)

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH