L’abbraccio del ferrarista Leclerc con la mamma di Hubert l’immagine più bella del weekend sportivo

(foto ANSA)

Per il giovane monegasco la prima vittoria in Formula 1. In Serie A Inter e Toro tengono il passo della Juve

MONREALE, 2 settembre – Nella giornata in cui l’Inter tiene il passo della Juventus, passando sul difficile campo di Cagliari, l’immagine più bella del weekend è senz’altro l’abbraccio fra il giovane ferrarista Charles Leclerc, vincitore del GP del Belgio, con la mamma di Anthoine Hubert sfortunatissimo pilota francese di Formula 2, morto tragicamente sabato durante le prove. Un abbraccio che ha commosso il mondo.

Un episodio, quello dell’incidente del 22enne transalpino, che ha reso un po’ amaro il clima della Formula 1, solo parzialmente rallegrato, almeno per i colori del Cavallino con la vittoria a Spa Francorchamps. Per Leclerc è la prima vittoria in carriera, la prima della Ferrari in questa stagione. Il ferrarista, pole-man del sabato, ha tagliato il traguardo davanti alle due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Quarta l'altra Ferrari di Sebastian Vettel, autore del giro veloce, che durante il corso della gara ha agevolato il lavoro di Leclerc concedendo la posizione al compagno di squadra, dopo un ordine di scuderia arrivato al 26° giro, e complicando la rincorsa alla prima posizione di Hamilton.
Tornando al campionato di serie A, Inter e Torino vincono in trasferta e rimangono uniche a punteggio pieno in classifica con la Juventus dopo due giornate.
Nerazzurri e bianconeri subito a braccetto, dunque, con la squadra di Conte che malgrado la questione Icardi (ieri una scritta dei tifosi sotto casa lo invita ad andare via) riesce a battere l'ex Nainggolan con i gol di Martinez e Lukaku (su rigore) dopo che Joao Pedro aveva segnato il momentaneo 1-1.
E 1-1 si era chiuso il primo incontro della giornata tra Lazio e Roma: Luis Alberto ha risposto a Kolarov che su rigore aveva portato avanti i giallorossi. Sei i legni colpiti durante il derby romano.
Gol e spettacolo a Parma tra Atalanta e Torino con i granata che vincono e provano a dimenticare la delusione europea. Bonifazi segna lo 0-1, poi sale in cattedra Zapata che tra primo e secondo tempo segna la doppietta del 2-1 per gli orobici. I granata non ci stanno e con Berenguer e Izzo ribaltano il match portando a casa l'intera posta in palio.
Uno scatenato Berardi permette al Sassuolo di archiviare la pratica Samp già dopo 45': l'attaccante emiliano, infatti, ha messo a segno una tripletta che ha indirizzato il match. Nella ripresa, poker con Traorè e gol della bandiera blucerchiata con Quagliarella su rigore.
La Fiorentina rimane a zero punti: al Ferraris il Genoa di Andreazzoli vince con merito segnando con Zapata e Kouame. Pulgar su rigore ha riaperto il match nel finale.
Interessante exploit del Parma sul campo dell'Udinese: friulani in vantaggio con Lasagna, poi il pari di Gervinho quindi i gol degli emiliani con Gagliolo e Inglese.
Infine, nella sfida tra neopromesse Lecce-Verona la spuntano gli scaligeri che trovano il gol vittoria nel finale con l'ex Pessina.

(fonte: Italpress)

 

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH